contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Ostra: più controlli per la sicurezza del territorio

3' di lettura
1860
EV

L’intero gruppo dei consiglieri di opposizione della lista “Progetto Ostra” Mario Rossi, Alberto Romagnoli, Raimondo Romagnoli e Massimo Olivetti sollecitano il Sindaco a rafforzare l’azione di vigilanza e sicurezza sul territorio.

da Progetto Ostra
Non si puo’ non sollecitare, una forte presa di posizione ed attivare una serie interventi per la sicurezza nel nostro territorio, premettendo che non siamo alla ricerca di visibilità, con populismo o demagogia. Gia circa un anno fa il Gruppo imprenditori Ostrensi aveva con incontri pubblici, e sollecitazioni con le istituzioni, avviato un confronto atto a rafforzare i presidi di sicurezza nelle aziende e quindi per tutta la cittadinanza del nostro comprensorio con le forze dell’ordine ed i sindaci del nostro territorio.

Ebbene noi come Consiglieri Comunali di opposizione riteniamo che l’Amministrazione Comunale, intesa nel piu’ ampio senso civico, ma con concrete azioni amministrative debba attivare dei tavoli di lavoro insieme alle forze dell’ordine, alle associazioni di categorie e le varie realtà presenti sul territorio, civili ed anche sociali-parrocchiali, onde favorire quella rete anche intercomunale e comprensiorale dei dati e conoscenze per prevenire; con cio’ vogliamo ribadire che le forze dell’ordine fanno il loro dovere, anzi rischiano la vita anche per noi, tutti fanno il loro dovere ma senza una forte spallata di collaborazione i risultati non saranno sufficienti a troncare ogni forma di eventuale violazioni delle regole sociali della nostra comunità .

Troppo spesso, invasi anche dalla comunicazione globale, di massa, non sempre oculata, si dice, “tutti sapevano ma nessuno ha fatto nulla” , oppure tanto non si puo’ far nulla. Certo Ostra non potra’ cambiare il mondo , ma possiamo rimanere inerti tanto qualcuno ci pensera’? occorrebbe un modo di pensare interessato senza dare credito o troppa tolleranza a germi negativi di devianze giovanili od altro, riteniamo che siano sforzi da fare insieme a partire dai nostri nuclei territoriali. Pertanto anche gli ultimi episodi quali i numerosi furti nelle aziende e case private, le rapine nelle banche, le diverse segnalazioni che ci sono giunte in riferimento agli episodi legati al Centro di recupero per giovani (pur necessario ma non adeguato come collocazione), i carenti controlli, ci inducono a pensare della necessità di maggiori risorse ed investimenti nella sicurezza per i nostri cittadini.

L’unione dei comuni Ostra e Ripe ha attivato l’accorpamento delle forze di vigilanza sul territorio, purtroppo le segnalazioni che riceviamo ci informano che è diventato difficile trovare un vigile sul territorio, pertanto chiediamo al nostro sindaco se si puo’ fare qualcosa per aumentarne la presenza per tutta la giornata e non solo nelle ore diurne o peggio la mattina. L’andamento generale, anche in Italia, è fortemente negativo, quindi al fine di migliorare la situazione e porre un freno al dilagare di episodi delinquenziali riteniamo debbano essere presi incisivi interventi.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 07 febbraio 2007 - 1860 letture