contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Coen: più chiarezza sui parcheggi

2' di lettura
2268
EV

Quello che noi di Vivere il Centro chiediamo è chiarezza e rispetto delle regola sul tema parcheggi in città”. Torna ad alimentare la polemica Ettore Coen, portavoce dell’associazione Vivere il Centro. La questione è sempre quella, i parcheggi.

di Riccardo Silvi
Dopo quattro mesi dall’ultima interrogazione pubblica Coen, affiancato Ivano Paolini e da Corrado Canafoglia presidente regionale Codacons, mostra tutte le sue perplessità in riguardo alla situazione dei parcheggi e al relativo pagamento da parte dei cittadini delle tariffe.

Secondo il comma 7 dell’articolo 8 del codice della strada, l’amministrazione comunale deve per ogni zona in cui sono presenti parcheggi a pagamento istituire dei parcheggi gratuiti. Ciò può essere evitato solo se la zona interessata è un area pedonale, una zona a traffico limitato oppure una zona a rilevanza urbanistica. A Senigallia – continua Coen - ci sono zone che hanno solo strisce blu, quindi parcheggi a pagamento senza che sia stato chiarito se sia una “Area protetta”. Mi riferisco esplicitamente a Via delle Caserme e alla zona Porto”.

Ma la polemica di Ettore Coen non si ferma qui infatti il portavoce sottolinea come gli introiti derivati dalle soste a pagamento devono, sempre secondo il codice della strada, essere reinvestite in infrastrutture pubbliche, cioè in strade e parcheggi.
I soldi dei cittadini utenti devono essere restituiti in strade e parcheggi e non utili per coprire buchi di bilancio”.

Altra questione scottante che Coen sottolinea è quella di parcheggi rosa e dei parcheggi a pagamento nei centri commerciali: “con due delibere votate quasi all’unanimità in consiglio comunale i parcheggi rosa ed i parcheggi a pagamento nelle zone di competenza comunale presso i centri commerciali erano degli obbiettivi da raggiungere al più presto. Soprattutto i parcheggi a pagamento nei centri commerciali, perché il centro storico deve essere svantaggiato anche da questo punto di vista rispetto ai centri commerciali? Ancora non si è visto nulla di tutto ciò”.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 15 gennaio 2007 - 2268 letture