x

Corinaldo: successo di pubblico per il concerto dell'Epifania

3' di lettura 30/11/-0001 -
Grande successo ha ottenuto il “Concerto per l’Epifania”, che si è tenuto presso il Teatro Comunale “Carlo Goldoni” di Corinaldo, di fronte ad un pubblico delle grandi occasioni.

di Ilario Taus


Il concerto si è svolto in due parti: nella prima parte si è esibita la Corale “Piero Giorgi”, diretta dal M° Mauro Porfiri e dal M° Lucia Porfiri, che ha eseguito canti natalizi e melodie popolari. Il folto pubblico presente ha ripetutamente richiesto il bis, al termine della prima parte del concerto. Il sindaco Scattolini ha consegnato ai maestri e alle signore del coro un omaggio floreale. La seconda parte è iniziata con la Sonata in la minore di Georg Philip Telemann, di cui nel 2007 si festeggia il 240° anniversario della morte, una sonata scritta per flauto dolce, oboe e basso continuo. Gli interpreti erano: Alberto Allegrezza, flauto dolce; Manuela Luppi, oboe; Giovanni Cavallaro, Fagotto; Michele Vannelli, clavicembalo. Gli strumenti suonati erano copie di strumenti contemporanei a G. Ph. Telemann.

Il secondo brano, visto che il concerto si svolgeva nel giorno della Befana, la quale tradizionalmente porta i doni e i giocattoli nella calza, era la Sinfonia dei giocattoli di Leopold Mozart, un tempo attribuita a Joseph Haydn. Suonavano i violini: Francesca Landi e Claudio Mercanti, i flauti dolci: Manuela Luppi e Giovanni Cavallaro, Manuele Montanari suonava il contrabbasso, Vanni Nicoletti l’eufonio, Michele Vannelli il clavicembalo. I giocattoli, tra cui il cucù, l’usignolo, la tromba, il tamburo, i campanelli, il triangolo e la quaglia, erano affidati alla bravura dei ragazzi della banda: Donia Soltana, Michele Samory, Agnese Principi, Simona Paradisi, Angelica Biagiotti, Marco Pettinari ed Enrico Tarsi. Il programma del concerto del corpo bandistico “Città di Corinaldo” si apriva con la fantasia natalizia intitolata “Auguri”, del M° Mauro Porfiri. A seguire, “L’orologio sincopato” di L. Anderson e tre canzoni di George Gershwin: “Embraceable you”, “The man I love”, “I’ve got Rhythm” arrangiate dal M° Alberto Allegrezza per il soprano bolognese Chiara Molinari, con accompagnamento di pianoforte (suonato da Dario Tondelli) e orchestra di fiati.

Il concerto continuava con una fantasia tratta dal celebre musical “West side story” di L. Bernstein. Una trascrizione di Alberto Allegrezza, per flauto dolce soprano e orchestra a fiati del finale “alla turca” della Sonata in la maggiore KV 331 di W. A. Mozart. In conclusione la tradizionale “Marcia di Radetzky” di J. Strauss. Il pubblico, al termine del concerto, ha ripetutamente chiesto il bis della marcia di Radetzky. Anche al M° Alberto Allegrezza e a tutte le ragazze della banda venivano consegnati degli omaggi floreali dall’assessore alla cultura Fernando De Iasi. Un pomeriggio pienamente riuscito, grazie alla bravura dei componenti del Gruppo Corale e del Corpo Bandistico.

Testo alternativo Testo alternativo Testo alternativo Testo alternativo Testo alternativo
Clicca per ingrandire


Nelle foto, l'assessore Fernando De Iasi mentre consegna un omaggio al M° Allegrezza, il sindaco Scattolini consegna un omaggio ai maestri Lucia e Mauro Porfiri, sonata in la minore di Georg Philip Telemann, da destra Alberto Allegrezza, Manuela Luppi, Giovanni Cavallaro e Michele Vandelli, la corale diretta dal M° Lucia Porfiri, il soprano Chiara Molinari canta le canzoni di George Gershwing.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 gennaio 2007 - 12768 letture

In questo articolo si parla di concerti, ilario taus, corinaldo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ejfa