Arcevia: in arrivo 750 mila euro per il recupero delle mura

2' di lettura 30/11/-0001 -
“Una parte delle mura storiche di Arcevia saranno recuperate e messe in sicurezza contro il rischio idrogeologico. Presto si apriranno i cantieri e si eviteranno così crolli improvvisi e future situazioni di pericolo per i cittadini in caso di eventi atmosferici negativi”.

dal Comune di Arcevia
www.arceviaweb.it


Lo ha annunciato il Sindaco di Arcevia Silvio Purgatori dopo aver avuto la conferma di uno stanziamento di 750 mila euro da parte della Regione. I fondi sono parte degli oltre 11 milioni assegnati alle Marche dal ministero dell’Economia nell’ambito dell’accordo di programma quadro tra Governo e Amministrazioni regionali per ridurre il rischio idrogeologico, contenere movimenti franosi e ridurre il rischio valanghe. L’intervento sarà coordinato dall’assessorato Difesa del Suolo della Regione Marche che sarà responsabile anche della vigilanza sui lavori.

“Arcevia è il Comune che” -precisa Purgatori- “ha ottenuto il finanziamento più consistente dopo Ripe San Ginesio (MC) e di questo va dato atto all’impegno della Provincia di Ancona e della Regione Marche che hanno ben compreso l’importanza delle mura storiche per il nostro territorio, con una cinta muraria che risale al XIII secolo ed è tra le più antiche delle Marche. Con visite e sopralluoghi il Presidente della Regione Spacca, la Giunta Regionale, il Presidente della Provincia di Ancona Giancarli, l’Assessore provinciale Casagrande ed i responsabili della Protezione Civile Regionale e Nazionale, hanno potuto constatare la gravità della situazione ed hanno accolto il nostro appello mantenendo l’impegno di attivarsi per finanziare gli interventi di ripristino”.

“Va aggiunto” -afferma l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Arcevia Andrea Bomprezzi -“che anche la Soprintendenza regionale delle Marche ha reperito dei fondi per un intervento su un tratto della cinta muraria della nostra città, come non va dimenticato il finanziamento di 120 mila euro che la Regione Marche ha stanziato con fondi del terremoto, per intervenire sul castello di Loretello, uno dei nove borghi murati di Arcevia. Per questo vanno ringraziati a conferma che un rapporto di collaborazione e di confronto costante tra il Comune e le altre istituzioni è utile e porta risultati concreti per la nostra gente.”





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 dicembre 2006 - 1954 letture

In questo articolo si parla di lavori pubblici, comune arcevia