x

Fuga di gas: evacuato un condominio in via Verdi

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Sei famiglie sono rimaste per ore al freddo in attesa che la situazione rientrasse.
Intorno alle 16:30 alcuni condomini hanno sentito un forte odore di gas, subito hanno chiamato aiuto.

di Michele Pinto
michele@vivere.marche.it


Sono intervenuti i pompieri accompagnati dalla polizia.
L'inquilino dell'appartamento da cui si è originata la fuga di gas però ha accolto la polizia gettandogli contro degli oggetti dalla finestra.
A quel punto è stata deciso di evacuare lo stabile e di chiudere il contatore del gas. Impresa però non così semplice come potrebbe sembrare a prima vista.
Sui contatori non erano infatti segnati il nome dei condomini. L'appartamento inoltre non è dell'uomo ma è in affitto alla madre dello stesso.

I vigili del fuoco hanno comunque bloccato il gas e in poco tempo, intorno alle 19:30, è stato possibile rientrare in casa.
Alcuni condomini però hanno preferito non rientrare e passare la notte da amici e parenti.

L'intervento della sorella dell'uomo ha permesso alla polizia di entrare nell'appartamento e verificarne le condizioni.
L'uomo, un tossicodipendente, è arrivato nell'appartamento della madre con la sua compagna ad agosto. La madre, raccontano alcuni condomini, non potendo soddisfare le continue richieste di soldi del figlio ha lasciato l'appartamento e ora vive con la sorella.

Spesso nei mesi scorsi i vicini hanno lamentato il rumore e le urla causate dalle liti dei due conviventi.


I condomini al freddo I condomini al freddo I contatori Il balcone
Clicca per ingrandire

   

EV




Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 21 novembre 2006 - 5115 letture

In questo articolo si parla di cronaca, michele pinto, droga

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ei6F





logoEV
logoEV
logoEV