contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Serra de' Conti: torna la Festa della Cicerchia

2' di lettura
5718
EV

Venerdì 24. sabato 25 e domenica 26 avrà luogo a Serra de Conti la “Festa della Cicerchia”, un appuntamento con il legume che quest’anno tocca la sua decima edizione.

di Riccardo Silvi
Come è consuetudine da ormai un decennio, torna la Festa della Cicerchia a Serra de' Conti, un appuntamento annuale non solo con i legumi, ma anche con una bella serie di iniziative collegate al mangiar bene e dunque al viver sano.
Artigianato artistico, mostre di pittura e di fotografia, miniature in legno e terrecotte faranno da coreografia a quella che sarà la vera protagonista di questa decima edizione della “Cicerchiata”: l’incontro “Le piccole produzioni recuperate e le biodiversità”.

Venerdì 24 a partire dalle ore 15.30 presso la Sala Italia, un dibattito sulle bio-diversità e sull’importanza delle coltivazioni povere nella nostra zona, vedrà intervenire Massimo Bergamo, presidente della “Slow Food Castelli di Jesi”, Rodolfo Santilocchi e Stefano Tavoletti, docenti all’università Politecnica delle Marche e Luciano Neri, Direttore Servizi Agricoli della Provincia di Ancona.

Sarà consegnato inoltre il premio per le Biodiversità nell’Agroalimentazione delle Marche”, un riconoscimento che vede quest’anno la sua prima cerimonia, ed andrà a premiare colui che nel migliore dei modi avrà quest’anno contribuito a coltivare e a valorizzare le vecchie produzioni, le antiche coltivazioni e i legumi poveri.

Paesaggi, fertilità, biodiversità. Sono queste le cose su cui stiamo lavorando alla Festa della Cicerchia”, ha affermato Bruno Massi, sindaco di Serra De’ Conti.
Quello su cui ci siamo inoltre concentrati è stata la sicurezza”, ha spiegato Silvano Simonetti, Presidente dell’associazione “Festa della Cicerchia”, sottolineando che le taverne verranno chiuse alle 2.00 e la distribuzione di alcolici durante la festa terminerà alle ore 24.00, “per evitare che spiacevoli inconvenienti”.

Altra novità di questa decima edizione della “Festa della Cicerchia, è la stretta collaborazione con “Slow Food”, associazione che si impegna da oltre ventenni nel valorizzare i cibi poveri e culturalmente radicate in zone ben precise, un movimento quello di Slow Food in contrapposizione alle multinazionale del cibo (i Fast Food).

18 cantine saranno messe a disposizione di chiunque voglia gustare la cucina locale e logicamente la cicerchia, fatta nei modi più disparati.
Da venerdì 24 a domenica 26 la “Festa della Cicerchia” animerà Serra De’ Conti, un’ottima occasione per gustare prelibatezza culinari e godersi le numerose iniziative.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 18 novembre 2006 - 5718 letture