Un incontro per discutere su eutanasia e accanimento terapeutico

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Un incontro per discutere su eutanasia e accanimento terapeutico. La diocesi di Senigallia in collaborazione con l'associazione Scienza e Vita ha organizzato per venerdì alle 21 alla Chiesa dei cancelli un incontro pubblico dal titolo “La dolce morte. Tra accanimento terapeutico e eutanasia”.



Un intervento per discutere e riflettere sulle differenze tra i significati delle due pratiche spesso usate erroneamente indistintamente.

Interverranno tra gli altri monsignor Elio Sgreccia, presidente della Pontificia Accademia Vita, e la dottoressa Rossana Rabini, medico dell'Inrca di Ancona.

"L'obiettivo dell'incontro che abbiamo promosso è quello discutere e fare chiarezza su un argomento molto dibattuto e cavalcato spesso con argomtazioni davvero poco reali -spiega Leonardo Marcheselli, dell'associazione Scienza e Vita- Bisogna anzitutto saper distinguere oggettivamente e capire a cosa ci si riferisce quando si parla di eutanasia, che è la volontà di interrompere una vita, e l'accanimento terapeutico, che di certo non è una pratica voluta nè dai medici nè dai religiosi.

Senza dare giudizi di merito, riteniamo utile per poter chiarire l'argomento grazie al confronto con esperti rispetto ad un problema che è etico, morale e religioso".





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 07 novembre 2006 - 2705 letture

In questo articolo si parla di penelope pitti, dibattito