Mondolfo: il comune incontra gli operatori turistici

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Giovedì sera si è tenuta presso la sala Arcobaleno un incontro tra l’Amministrazione comunale e gli operatori turistici.
Per noi della maggioranza si è trattato di un grande successo vista la numerosa presenza di addetti ai lavori e semplici cittadini che hanno portato il loro contributo e soprattutto ci sembra il passo giusto per una corretta pianificazione che deve essere concertata con i cittadini in un continuo work in progress.

da Enrico Vergoni
Consigliere Comunale Margherita Mondolfo-Marotta


Per noi della Margherita, essendo il primo partito di Marotta, la questione turistica è in primo piano e per questo ci siamo subito mossi appena iniziato il nostro mandato: a luglio grazie al Sindaco abbiano fatto un ordinanza che permetteva ai locali di fare musica fino alle due il sabato per venire incontro ai più giovani che hanno il diritto di divertirsi a casa loro; a settembre grazie allo sforzo comune di Cavallo e Solazzi siamo riusciti a dirottare altri fondi per l’implementazione delle scogliere e dare così certezze ai bagnini ormai allo stremo e sfiduciati.

Certo le cose da fare non mancano e per questo continuiamo a lavorare: è di questi giorni la notizia che Villa Valentina è pronta (era ora!) e sarà adibita ad uffici turistici e alla capitaneria di porto che addirittura sarà dotata di un motoscafo che controllerà i nostri bagni estivi.

La cosa che però ci lascia più soddisfatti è la sistemazione di P.za Kennedy che entro la primavera 2007 sarà restaurata e messa in una situazione di decoro e decenza dopo tanti anni di decadenza.

Sulla questione dell’ex Holiday penso che se un imprenditore vuole costruire a Marotta deve essere il benvenuto ovviamente si deve costruire con un criterio di armonia senza alterare l’attiguo viale Carducci.

Oltre queste opere strutturali ci devono essere anche piccoli interventi di riqualificazione come la rimessa in ordine del Molo che con le sue ringhiere arrugginite è uno spettacolo penoso o come la fontana che è inguardabile; penso che sarebbe opportuno anche che un istituto di credito montasse un bancomat nella zona viale-lungomare e che si sistemasse la pista polivalente di fianco al sottopassaggio.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 04 novembre 2006 - 3051 letture

In questo articolo si parla di margherita, mondolfo, politica, marotta, enrico vergoni





logoEV