x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Corinaldo: tempo di bilanci per Anziani in Rete

1' di lettura
1644
EV

Dal settembre 2005 è attivo sul nostro territorio “Anziani in Rete”, progetto d’Ambito che prevede il generale miglioramento della vita degli anziani, mediante il raggiungimento, graduato su tre annualità, di diversi obiettivi.

di Ilario Taus

Conoscenza dei bisogni degli ultrasettantenni che vivono da soli, monitoraggio delle situazioni di rischio, prevenzione dell’esclusione sociale, facilitazione dell’accesso alle prestazioni.

Nella prima annualità, dedicata alla rilevazione del bisogno e svolta tramite la somministrazione di un questionario da parte dei Volontari del Servizio Civile Nazionale, sono stati contattati 30 anziani ultrasettantenni (pari al 10%, della intera popolazione d’Ambito) e di cui circa la metà vive sola in casa.

Sabato 07/10/2006, con inizio alle ore 09,30, presso la Sala Grande del Palazzo Municipale di Corinaldo, si svolgerà l’incontro di presentazione del lavoro svolto dai giovani del Servizio Civile Nazionale Volontario, nel corso del 2005, organizzato dall’Ambito Sociale 8 in collaborazione con gli comuni. Ai lavori, che saranno inaugurati dall’intervento del Sindaco di Corinaldo, Livio Scattolini e del Sindaco di Senigallia (ente capofila del A.T.S. 8), Luana Angeloni, prenderanno parte i giovani Volontari del Servizio Civile Nazionale e gli Amministratori locali.

La giornata, nel corso della quale verranno presentati i dati raccolti nel corso del 2005, rappresenta un importante forum di approfondimento della situazione degli anziani che vivono sul nostro territorio e un’occasione concreta di rilancio della politica di sostegno che le comunità devono attuare al fine di prevenire situazione di rischio e di esclusione sociale che spesso balzano tristemente agli onori della cronaca nazionale e locale.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 28 settembre 2006 - 1644 letture