InMovimento: non c'è posto a Senigallia per i neofascisti

30/11/-0001 -
I recenti fatti avvenuti a Senigallia che hanno visto protagonista il gruppo neofascista denominato Forza Nuova richiedono, a nostro giudizio, un’analisi ed una valutazione più approfondita rispetto alle cronache ed ai commenti comparsi nei locali organi di stampa.

da InMovimento
Ass. aderente all'Arci


Questo gruppuscolo di estrema destra - noto a livello nazionale per le sue posizioni razziste, xenofobe e neofasciste – totalmente estraneo alla realtà politico e sociale della città di Senigallia, ha messo in atto, secondo un piano evidentemente prestabilito ed utilizzando la populistica e falsa parola d’ordine della “casa agli italiani”, una serie di iniziative di natura provocatoria ed antidemocratica che hanno preso avvio con la becera esposizione in alcune zone della città di manichini impiccati raffiguranti extracomunitari, cui ha fatto seguito dapprima un tentativo di sit-in in Piazza della Libertà con esibizione di camice nere e simboli neofascisti, seguito qualche giorno dopo da una occupazione abusiva della Rotonda a Mare accompagnata dalla consueta e lugubre coreografia.

A fronte di questi fatti, che non vanno certamente ingigantiti ma nemmeno sottovalutati, sorprende ed addolora assistere ad un dibattito che sembra mettere sul banco degli imputati i giovani del locale Centro Sociale Mezza Canaja, colpevoli di avere impedito, unitamente ad altri cittadini e turisti ivi accorsi, il primo tentativo di gazzarra neofascista orchestrato nel Piazzale della Libertà.

Sembra addirittura in alcuni commenti che si voglia resuscitare la vecchia teoria degli “opposti estremismi” mettendo sullo stesso piano gruppi di neofascisti che non hanno nulla a che vedere con la nostra città e i giovani del Centro Sociale Mezza Canapa che, pur con iniziative e forme di lotta a volte criticabili e criticate, sono una componente importante e radicata del movimento giovanile e democratico di Senigallia.

Questi giovani, vogliamo ripeterlo, hanno impedito con la loro presenza una manifestazione non autorizzata di Forza Nuova che sta cercando con ogni evidenza una visibilità su una piazza che storicamente non è certo favorevole a rigurgiti neofascisti.

Riteniamo necessario, a questo punto, che le istituzioni, le forze politiche e le associazioni democratiche della città facciano sentire la loro voce, denunciando le provocazioni neofasciste e garantendo nei fatti, attraverso un coinvolgimento consapevole della cittadinanza, un modo diverso di fare politica, basato sul confronto libero delle posizioni e sul rispetto degli altri, in particolar modo se diversi, più deboli o emarginati. Si tratta, in una parola, di difendere e consolidare quel modo di fare politica che si chiama democrazia.




Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 settembre 2006 - 3602 letture

In questo articolo si parla di protesta


Mbuto

08 settembre, 21:07
Sono completamente d'accordo

Anonimo

09 settembre, 08:07
Sto valutando se ridere o piangere..<br />
Ma chi è il sottosviluppato che ha scritto questo articolo? Dove li prendete tutti questi rifiuti della società? <br />
<br />
Manichini raffiguranti extracomunitari?? Ma che razza di droga vendono a senigallia??<br />
<br />
Manifestazione non autorizzata? Non che mi cambi la vita, ma<br />
1) Non era una manifestazione<br />
2) Era autorizzata<br />
<br />
<br />
I comunisti non sono democratici, se non sai cos'è il comunismo vatti a leggere un paio di libri.<br />
<br />
<br />
La parola neofascismo non mi piace.<br />
Xenofobia anche meno.<br />
Razzismo ha diverse interpretazioni, non ti dico che possiamo discuterne perché sei un celebroleso e non perdo altro tempo con te.<br />
<br />
<br />
--FN Ancona

Anonimo

09 settembre, 08:38
ragazzi lenin e stalin sono morti da un pezzo....il muro di berlino é crollato e l'URSS non esiste più da quasi vent'anni. é ora che vi ammoderniate sul vocabolario e sui modi. rispolverare l'antifascismo lo farà rinascere. è una strategia sbagliata. Se invece avete bisogno ancora dell'antifascismo per sopravvivere o vivere o vivacchiare o solo per darvi una ragione per esistere, ho proprio ragione io...siete obsoleti...il duce lo hanno trucidato i vostri nonni ed anche in maniera più che fascista.<br />
cercate di combattere i veri nemici di questo tempo...e sarò con voi<br />
ahh..| a proposito il fascismo é stato dichiarato fuorilegge perché i comunisti hanno vinto la guerra con l'aiuto degli americani quindi ergo.....<br />
<br />
--gallo senone

Anonimo

09 settembre, 08:43
... queste provocazioni si respingono al mittente senza commento ...<br />
Maurizio<br />
<br />
--maurizio

Anonimo

09 settembre, 08:47
..... respinto al mittente.....<br />
Maurizio<br />
<br />
--maurizio

maddeche

09 settembre, 08:48
Grazie per il contributo, non ti sei accorto che ha scritto "Centro Sociale Mezza Canapa", altrimenti chissà quanto la facevi lunga, puoi tornare in Ancona dove ho saputo, da fonti certe, che non avete più lo spazio neanche per farvi una birretta.

Smile

09 settembre, 10:10
Sarebbe stato più efficace se i ragazzi del Mezza Canaja (che però posso capire nel loro impeto antifascista che ci accomuna un po' tutti) avessero smontato con un contro-slogan - magari sfilando anche loro con uno striscione - lo slogan demenziale di FN. <br />
<br />
Così, hanno solo aiutati FN nel loro obiettivo di visibilità...

Smile

09 settembre, 10:34
...è stato dischiarato fuorilegge perché - come il nazismo - aveva fatto ammazzare milioni di ebrei, portato ad una guerra suicida, affamato per anni ed anni l'Italia con le guerre coloniali e con l'autarchia che è stata - non ce lo dimentichiamo - un effetto delle Sanzioni (altro modo di chiamare l'embargo) comminate al nostro Paese dalla Società delle Nazioni proprio per la guerra d'Africa e i deliri imperialistici di quel brav'uomo di Mussolini. Sanzioni per le quali non potevano essere venduti, tra l'altro, prodotti alimentari di base al nostro Paese (la stessa cosa che è successa negli anni più recenti all'Irak)... E a causa delle Sanzioni, dalla mente malata del Duce nasce la famosa "guerra del grano" (Mussolini a torso nudo sulla mietitrebbia...), grazie alla quale le famiglie contadine, opportunamente incentivate a fare figli da mandare a morire in guerra o nei campi (come ora vorrebbero che facessimo FN e Alternativa Sociale: fare più figli da mandare a raccogliere pomodori a 2 Euro l'ora al posto degli extracomunitari...), erano obbligate a coltivare a grano anche le rupi... <br />
<br />
E' stato dichiarato fuorilegge perché seguiva gli stessi principi autotitari, xenofobi, sessuofobici, corporativistici, dittatoriali, deliranti che oggi FN e Alternativa Sociale stanno zitti zitti riproponendo con la scusa della casa...

Anonimo

09 settembre, 11:21
FN! A seguito del loro modo di porsi per me, qualsiasi cosa dicano saranno comunque sempre invisibili. Se poi le loro apologie andranno contro la costituzione, ne risponderanno. Per il resto, democraticamente, potranno dare fiato ai loro (malsani) pensieri.<br />
<br />
--Vincent

Anonimo

09 settembre, 13:28
egregia smile, mi risulta dalla storia che anche il signor stalin abbia fatto ammazzare qualche milione di persone e che a suoi tempi la gente viveva nel terrore come in germania con il signor hitler e come in Italia con il signor mussolini. Non vedo differenze.....quando si ammazzano persone con la scusa che non la pensano come te, é sempre sbagliato...e come i fascisti hanno sbagliato anche i comunisti che, a quanto mi risulta dalla storia di chi l'ha vissuta in prima persona e non dai libri di scuola, non hanno le mani propriamente pulite. Quindi quando parlate di fascismo ed antifascismo, mi da l'idea di chi vuol parlare solo con frasi fatte e con la poesia imparata a memoria. egregia signora smile la facevo molto più obiettiva. se si guarda la realta sotto quella lente "antifascista", la si vede molto distorta. Poi per dirla breve , non vedo la differenza dell'impegno e delle guerre colonialiste fatte da inglesi e francesi in tutto il mondo contro quella tra poretti fatta dall'italia. Perché loro hanno potuto occupare e colonizzare mezzo mondo, trucidando, rubando sfruttando tutto e tutti e noi per quella pisciatina fatta in etiopia ancora ci dobbiamo vergognare o mortificare?. Forse un giorno le dirò una cosa molto importante..<br />
con deferenza suo<br />
<br />
--gallo senone

stopwar

09 settembre, 13:55
hai ragione smile, ma c'era qualcosa di piu' importante prima da fare...denunciare la presenza di un gruppo dalla dichiarata identita' fascista

stopwar

09 settembre, 13:57
vergogna!

Smile

09 settembre, 14:41
Nessun imperialismo è giustificabile, neppure quello "rosso" (leggi Cecenia). Se poi si mandano gli eserciti ad ammazzare intere popolazioni (tanto in Etiopia sono neri, dunque più o meno delle scimmie, come dicevano in molti ai tempi del fascio...) solo per poter fare una pisciatina...<br />
<br />
E nessuna dittatura è giustificabile.

stopwar

09 settembre, 14:52
smile non farti fregare.<br />
qui si sta parlando del fatto che queste persone e la loro ideologia sono state rinnegate dalla storia.<br />
questi si devono sciaquare la bocca prima di parlare di antifascismo e non possono permattersi di mettere tutti sullo stesso piano.<br />
nessun diritto di parola al fascismo

Sole_Daniele

09 settembre, 15:56
Anche stavolta Smile mi trovi totalmente daccordo, punto per punto, virgola per virgola, parola per parola.

Anonimo

09 settembre, 16:40
egregio signor gallo senone, ancora una volta sono completamente in disaccordo con lei.<br />
anzitutto: nessuno del centrosociale ha mai difesto stalin, e il regime sovietico; i difesi sono stati invece i partigiani, coloro che hanno fatto una guerra di liberazione contro il nazifascismo. potremmo discutere sul fatto che, magari, da soli non avrebbero liberato il paese; di fatto però è stato un momento importante di ripresa morale. momento da cui tra l'altro è uscita una costiutuzione ed uno stato di diritto, cosa che certo non apperteneva né appartiene al fascismo ed al neofascismo. sa cosa significa stato di diritto? tra l'altro si ricordi che il comunista togliatti, di fronte alla base che gli chiedeva la rivoluzione, ha deciso di optare per la deposizione delle armi, la collaborazione per la costituzione di una democrazia, e lo sforzo per la ricostruzione del paese, non per il proseguimento di altra guerra...<br />
inoltre c'è una bella differenza tra ciò che ha fatto il comunismo ad est, e quello che ha fatto ad ovest. se dall'altra parte ha significato regime ( e se è pur vero che il PCI ha appoggiato il PCUS nell'invasione di ungheria e nei carrarmati a praga. ma anche qui: sa da dove nasce il collettivo del giornale "il manifesto"? certo non tutti difendevano l'urss), da noi ha significato lotte sindacali, conquista dei diritti dei lavoratori; e dalle sue conseguneze femminismo, diritti della donna, degli omosessuali, divorzio ed aborto. a meno che tutte queste cose lei non le considera come corruzione, ed allora le cose cambiano; ma questo significherebbe essere delle stesse posizioni di forza nuova, quindi un po' fascista, (o almeno neofascista).<br />
putroppo so già che cosa mi risponderà: che le mie posizioni sono obsolete, che non ci legge nulla di nuovo, che sono frasi fatte. in fin dei conti risponde a tutti così. mi evito perciò la pena di rispondere ad eventuali critiche del genere. non posso parlare con chi fa tanti errori di pensiero, con chi non è capace di affrontare uno scambio dialettico con un avversario. equivarrebbe parlare con un sordo.<br />
<br />
--che guevara

Smile

09 settembre, 18:40
A te non piacciono le parole. A me non piacciono il neofascismo e la xenofobia.<br />
<br />
Sta tutta qui la differenza.<br />
<br />
<b>P.S. Razzismo</b> (http://it.wikipedia.org/wiki/Razzismo): <br />
Con il termine razzismo si intendono due fenomeni diversi:<br />
1. in senso proprio: un insieme di teorie che sostengono che la razza umana è in realtà un insieme di razze, biologicamente differenti, e gerarchiamente ineguali. Tra i fondatori di questa teoria, che nel XIX sebbe una triste dignità "scientifica" (al punto da venire oggi chiamata dagli storici "razzismo scientifico"), fu l'aristocratico francese Joseph-Arthur de Gobineau, autore di un Essai sur l'inégalité des races humaines (Saggio sulla diseguaglianza delle razze umane, 1853-1855).<br />
2. in senso colloquiale si definisce normalmente razzismo ogni atteggiamento di intolleranza (che può tradursi in minacce, discriminazione, violenza e perfino assassinio) verso gruppi di persone identificabili dall'esterno (e in alcuni casi addirittura unicamente dall'estetrno) attraverso la loro cultura, religione, etnia, sesso, sessualità, aspetto fisico o altre caratteristiche. In tale senso, però, sarebbero più precisi, anche se sono raramente usati nel linguaggio corrente, termini come "xenofobia" o meglio ancora "etnocentrismo".<br />
<br />
Se sei stato in grado di leggere fino in fondo (sai, noi cerebrolesi ce l'abbiamo fatta... dunque mi stupirei se tu non ci fossi riuscito!), avrai potuto constatare lche le interpretazioni della parola "razzismo" sono solo due. <i>Ed entrambe riportano a concetti e comportamenti vomitevoli...</i>

Smile

09 settembre, 19:06
Diceva quel cerebroleso di Einstein che esiste una sola "razza", quella umana...<br />
<br />
Chi è Einstein? Già, potresti non saperlo.<br />
<br />
Se ho un po' di tempo, domani te lo spiego...

Anonimo

09 settembre, 20:06
egregio signor che guevara, grazie per la sua lezione di storia. vorrei completare queste sue affermazioni dicendo che io ho fatto il 68 e quindi un po' di polverone l'ho alzato anche io... quindi darmi del fascista perché non la penso come leim mah! sono cambiati i tempi.<br />
con ossequio<br />
<br />
--gallo senone

Renato_Pizzi

09 settembre, 20:38
amico mio, se giustifichi il comunismo per quel poco di buono che ha combinato, è come se dicessi che il fascismo andava bene perchè i treni marciavano in orario.<br />
Togliatti ha fatto ammazzare più comunisti (italiani) di Mussolini, ha avallato le foibe, ha tesserato al Pci mezzo Pnf, ha fatto l'amnistia per i criminali fascisti...insomma, non lo porterei troppo ad esempio. Poi è vero che in Italia il Pci ha fatto lotte sociali, ma il Pci non era tutta la sinistra, se oggi Napolitano dice -e prima di lui Occhetto, e poi Fassino- che sull'Ungheria aveva ragione Nenni, forse era la parte più conservatrice della sinistra (e non mi sembra che il Manifesto abbia trascinato le masse).<br />
Sulla lotta partigiana, leggiti Pansa, che tutto è fuorchè revisionista o nostalgico.<br />
Poi chiaro, non si può banalizzare, e i fenomeni vanno presi nella loro complessità, però attenzione a non vedere tutto con le lenti deformanti dell'ideologia. E soprattutto leggere, leggere, leggere, e non solo chi la pensa come noi. <br />
Anche sul mitico Che qualcuno -anche a sinistra- avrebbe da ridire, ma non mi azzardo, per ovvii motivi.<br />
<br />
Saluti.

Anonimo

09 settembre, 21:44
Commento sconsigliato, leggilo comunque

Anonimo

09 settembre, 21:48
Commento sconsigliato, leggilo comunque

Anonimo

09 settembre, 21:54
...è stato dischiarato fuorilegge perché - come il nazismo - aveva fatto ammazzare milioni di ebrei<br />
<br />
-Ma la leggi su Topolino la storia?<br />
<br />
<br />
un effetto delle Sanzioni (altro modo di chiamare l'embargo) comminate al nostro Paese dalla Società delle Nazioni proprio per la guerra d'Africa e i deliri imperialistici di quel brav'uomo di Mussolini. Sanzioni per le quali non potevano essere venduti, tra l'altro, prodotti alimentari di base al nostro Paese (la stessa cosa che è successa negli anni più recenti all'Irak)... <br />
<br />
-Scommetto che sei tra quelli che stanno con la Resistenza Irakena!! :D<br />
<br />
--SAF

Anonimo

09 settembre, 22:00
"Le persone tolleranti dovrebbero avere un maggiore rispetto per le opinioni altrui"<br />
<br />
<br />
"Un moderato è una persona che non sa bene ciò che vuole, ma ne vuole poco e non ne merita niente"<br />
<br />
--G.P.Lepore

Smile

09 settembre, 22:07
Michele, ma alcuni commenti di quelli di FN non sono apologia del fascismo? E l'apologia del fascismo non è reato? Non ci sono gli estremi per una denuncia?

Anonimo

09 settembre, 22:27
mio caro gallo senone, io non ti ho dato del fascista perché non la pensi come me, ma te lo do solo nel caso in cui tu sei contro l'aborto, il divorzio, ... poiché sono in linea con un pensiero fascista, in quanto con la scusa di una politica della moralità e della salvaguardia del nucleo base della società - la famiglia- dalla degenrazione, impongono un ethos, uno stato etico, e non semplici regole di rispetto reciproco, andando perciò contro i diritti dell'individuo, ed una società patriarcale e maschilista. se poi hai fatto il 68 e dici cose del genere vuol dire che del 68 non ci hai capito proprio niente.<br />
io non giustifico affatto il comunismo russo, il regime in urss. non sopporto l'approccio berlusconiano al comunismo e la demonizzazione di chiunque di sinistra poiché, stando a lui, comunista. io non metto in dubbio che il PCI abbia fatto delle cose brutte, però non lo si può non considerare un fenomeno complesso, con aspetti positivi e negativi; ma perciò un fenomeno da rispettare, non condannato alla " damnatio memoriae", almeno quello italiano. cosa che non si può dire per il fascismo, che invece deve esserlo.<br />
per ultimo, rispetto alla regolarità della prima manifestazione di FN, quella di sabato: da quel che ho capito è andata che questi hanno avvertito il giorno prima la municipale e solo loro, non l'aministrazione comunale, dicendo che avrebbero fatto un volantinaggio, mentre sul loro sito l'avevano chiamata come presidio della piazza ( quindi deduco occupazione di un suolo pubblico, per cui ci dovrebbe essere bisogno di qualcosa di più che un patto orale). inoltre avevano con sé uno strisicone, cosa che avvalerebbe la tesi che nella loro testa doveva essere qualcosa in più di un semplice volantinaggio.<br />
<br />
--che guevara

Anonimo

09 settembre, 22:28
ma la vedete la loro aggresività nelle parole? non è forse un metodo fascista di relazionarsi?<br />
<br />
--rognotre

Anonimo

09 settembre, 22:47
Infatti, sono d'accordo con te Smile, piena libertà di esprimere le opinioni per tutti, anche quando queste sono state sconfitte dalla storia, ma certe apologie non vanno consentite!<br />
<br />
--Vincent

Anonimo

10 settembre, 06:32
Stasera:<br />
-prima birra: piazza del Papa<br />
-seconda birra: corso Garibaldi<br />
-terza birra: piazza Cavour<br />
-quarta birra: piazza Pertini (questa per sfregio)<br />
-quinta birra: piazza Roma<br />
<br />
Tutte alla tua salute!! ;-)<br />
<br />
P.S.<br />
Se ho dimenticato qualche piazza possiamo andarci insieme a berne una.<br />
<br />
--FN Ancona

Anonimo

10 settembre, 06:34
Conosci poco la legge (e non solo)..<br />
<br />
Piuttosto il comunicato che stiamo commentando è passibile di denuncia..<br />
<br />
--FN Ancona

Anonimo

10 settembre, 11:07
smile smile, leggi bene gli articoli del c.c. per ciò che riguarda "apologia di fascismo", chè forse ti sono un pò confusi. <br />
personalmente ascolto spesso varie canzoni del regime, quando sono in auto e a volte con i finestrini aperti, mai avuto problemi, con nessuno. E questo potrebbe ricadere nel sopracitato "apologia di fascismo???"<br />
ai posteri l'ardua sentenza.<br />
il camerata<br />
<br />
--il camerata

Smile

10 settembre, 11:11
Cari amici che leggete VS e che magari sperate che il problema della casa ve lo possa risolvere FN, avete letto bene i loro commenti e le loro invettive deliranti? Del problema della casa per voi non ne parlano mai, ma continuamente vomitano banalità e offese, e fanno mostra dei loro muscoli che, magari, in realtà neanche hanno... <br />
<br />
<b>I nostri commenti li hanno stanati</b>: non c'è in loro e nelle loro parole nessun "sentimento sociale" o altruistico. <b>Della vostra casa a costoro non gliene frega proprio niente, evidentemente.</b> A loro interessa solo avere un pretesto per portare in giro le loro bandiere nere, le loro croci celtiche (visto che la svastica è vietata) e i loro bastoni (vedere le foto della manifestazione di sabato) e per urlare sloga razzisti, facendo strumentalmente leva sul sentimento di frustrazione comune a chi nell'assegnazione delle case popolari si vede scavalcato dalla famiglia di un extra-comunitario ma solo perché noi li paghiamo poco (e dunque il loro reddito è più basso) e loro fanno più figli di noi...<br />
<br />
Insomma, avrete certamente capito che sarebbe più facile per chi ha bisogno di una casa fare una cooperativa con il più sfigato extracomunitario che c'è in circolazione e che vende accendini, che aspettare che tanta esaltazione possa dare qualche frutto a vantaggio della gente normale, di sinistra o di destra che sia.<br />
<br />
Avrete capito che abbiamo a che fare con menti ottenebrate da nostalgie di ideologismi (dire "iodeologie" sarebbe un complimento che non meritano) dei quali neppure loro capiscono il senso, ma che servono loro solo per far finta di avere una identità che non hanno.<br />
<br />
Insomma, anche chi tra voi fosse nostalgico del Duce, avrà a questo punto capito che questi anche col Duce hanno poco a che fare. <br />
<br />
Questi sembrano piuttosto neo-nazisti... <br />
<br />

Smile

10 settembre, 11:13
Grazie camerata, lo farò!

Smile

10 settembre, 11:29
<b>Apologia del fascismo</b> (http://it.wikipedia.org/wiki/Apologia_del_fascismo): La "riorganizzazione del disciolto partito fascista", già oggetto della XII disposizione transitoria della costituzione italiana, si intende (ai sensi dell'art. 1 della citata legge) riconosciuta "quando una associazione, un movimento o comunque un gruppo di persone non inferiore a cinque persegue finalità antidemocratiche proprie del partito fascista, esaltando, minacciando o usando la violenza quale metodo di lotta politica o propugnando la soppressione delle libertà garantite dalla Costituzione o denigrando la democrazia, le sue istituzioni e i valori della Resistenza, o svolgendo propaganda razzista, ovvero rivolge la sua attività alla esaltazione di esponenti, principi, fatti e metodi propri del predetto partito o compie manifestazioni esteriori di carattere fascista."<br />
<br />
La Consulta, circa l'art. 4, si soffermò invece a meglio definire la fattispecie delittuosa, segnalando che il reato si configura allorquando l'apologia non consista in una mera "difesa elogiativa", bensì in una "esaltazione tale da potere condurre alla riorganizzazione del partito fascista", cioè in una "istigazione indiretta a commettere un fatto rivolto alla detta riorganizzazione e a tal fine idoneo ed efficiente". Ritenne perciò la Corte di non ravvisare alcuna violazione delle disposizioni contenute nell'art. 21 della Costituzione, sebbene la motivazione vada dedotta dall'accento posto sul carattere di istigazione dell'apologia e di fatto, come in seguito fu criticamente osservato, si limitò a glissare sulla questione di fondo.<br />
<br />
Grazie di nuovo, camerata. Anche quest'oggi ho potuto imparare qualcosa commentando su VS.<br />
<br />
<i>E' vero, questi ragazzi "elogiano"... Dunque, sono liberi di farlo. E questa per me è una grande soddisfazione: siamo un paese tanto democratico da non aver paura di un manipolo di ragazzini scalmanati in cerca di una identità che - se continuano così - mai troveranno...</i><br />

Sole_Daniele

10 settembre, 13:01
Neonazi?<br />
No, solo vetero-idioti....<br />
Per questo meno se ne parla, meno li si cita, meno gli si va contro (xkè si darebbe loro quello che vogliono, una voce che non hanno) meglio è.

maddeche

10 settembre, 15:51
... e a cagnolare dove vai? al Q3?

Anonimo

10 settembre, 17:33
gentile signor che guevara, mi fa piacere leggere il suo contradditorio al mio scritto. Ciò sta a significare che ho di fronte a me una persona che se anche non la pensa perfettamente come me, perolomeno ci discute per arrivare ad un pensiero comune. sarà dura ma almeno ci stianmo provando da persone civili quali ci riteniamo di essere.<br />
Vede, io ho votato si ad ambedue i referendum per l'aborto e per il divorzio, perché politicamente bisognava combattere contro la DC. Ebbene dopo alcune esperienze di vita in cui ho vissuto in Romania , Albania, Africa, dove ho visto cose inenarrabili e vissuto situazioni più uniche che rare, ritornato a casa ho fatto naturalmente dei confronti ed ho imparato e vedere le cose in maniera diversa. Oggi sono molto pentito di quei voti perché i motivi erano morali e non politici ma, mi hanno imbevuto il cervello di tante belle cose, che oggi ritengo false, e mi hanno fatto credere che la votazione era solo politica. Ma invece mi sono accorto che non era solo politico, ma anche morale . Infatti moralmente ha distrutto tante cose, soprattutto la nostra società così come era intesa. Praticamnete é stata scardinata. Ma la nostra società andava distrutta per poter prendere il potere e dopo ci sarebbe stata una società diversa dove tutti ragionano e pensano come dice il partito. Lei dice che io non ho capito il 68? mi dispiace contraddirla ma io l'ho capito benissimo perchè ora posso vedere e fare i confronti con quello che si diceva allora e quello che si dice oggi e soprattutto quello che si è riusciti a realizzare delle idee di allora.<br />
"ma questo significherebbe essere delle stesse posizioni di forza nuova, quindi un po' fascista, (o almeno neofascista)." questo l'ha scritto lei e quindi ora , io, essendo contro l'aborto e contro il divorzio mi sono sentito dare del fascista. Di conseguenza la Sua affermazione che non mi ha dato del fascista mi sembra un po' impostora come si dice a senigallia.<br />
Sicuro di non averLa smossa neppure di un centimetro la saluto con i miei ossequi.<br />
<br />
<br />
--gallo senone

Anonimo

10 settembre, 17:39
e perché?<br />
<br />
--gallo senone

Anonimo

10 settembre, 19:17
Per fortuna ci sei tu che ci stani!!!<br />
Hai fatto degli interventi così interessanti e intelligenti che sono rimasta a bocca aperta davanti al monitor.<br />
Ah..<br />
Demonicristiani, se non ci fossero, bisognerebbe inventarli!!!<br />
<br />
--FN Ancona

Smile

10 settembre, 19:59
...democristiani? Quali democristiani...? <br />
<br />
P.S. E togliti da quel monitor ché hai da lavare i panni, accudire i sette figli, preparare la pappina al tuo signore, stirare le camicie, obbedire e combattere... Insomma, hai da fare la brava massaia fascista... Sù, coraggio. Fai ancora la brava per tre o quatt'ore, ché poi puoi andare a nanna...

Anonimo

11 settembre, 20:50
Mi spiace per te, hai una visione distorta della realtà, in tutti gli argomenti che trattiamo.<br />
Io sono profondamente femminista, ma una buona femminista, sei tu, che appena ti ho lasciato comprendere il mio sesso d'appartenenza, sei caduta nel tranello.<br />
A casa mia tutti collaborano, i maschi lavano i panni e cucinano, come lo fanno le femmine, tutti hanno gli stessi diritti e doveri. Mi hanno educata così.<br />
Credo nella differenza tra i sessi, ma non nella superiorità di uno rispetto all'altro.<br />
Credo che sia bello accudire il proprio uomo, "il riposo del guerriero"..<br />
Non credo nelle "libertà" create per usarci, come la "libertà" di uccidere un figlio, non credo nelle quote rosa che discriminano la donna, non credo neanche nel divorzio, se ci si è sposati davanti al Signore, non considero queste "libertà" femministe. Piuttosto le considero create ad arte da uomini per risolvere i problemi degli maschi.<br />
Sono cattolica tradizionalista, riconosco il mio ruolo e non trovo dignitoso cercare a tutti i costi di avere dei "diritti" solo per il fatto di essere Donna. No, non credo neanche che il mio sia il sesso debole.<br />
<br />
--FN Ancona

Anonimo

11 settembre, 20:53
Perdonami il "degli maschi", avevo scritto uomini, ma ho ritenuto opportuno correggermi e mi è sfuggito il "degli".<br />
Cordialmente.<br />
<br />
--FN Ancona

Smile

12 settembre, 09:33
Quando le donne avranno gli stessi diritti degli uomini e le loro stesse opportunità, quando le donne saranno realmente libere di scegliere come e quando accudire il guerriero, allora sarò d'accordo con te. Ora non è così: purtroppo ho poco tempo e non posso riassumere i dati che vorrei che tu conoscessi. Magari un'altra volta.<br />
<br />
E nessuna donna vuole "uccidere": lei dà la vita e mai può aver voglia di toglierla. Dietro ogni aborto c'è sempre un uomo che non fa il suo dovere e che ha agito solo per il suo piacere.<br />
<br />
E gli "otto punti" di FN sono deliri: la negazione dell'intelligenza e della libertà. Anche il buon Dio ne sarebbe sconvolto...

Anonimo

13 settembre, 16:31
Porca...<br />
<br />
se lo sapevo.<br />
<br />
Ho dovuto litigare col veterinario vicino casa perche' alla domanda di che razza fosse il mio cane io risposi della razza "canina" e lui mi diceva che non era possibile... perche' le razze esistono ed hanno un nome determinato con caratteristiche altrettanto determinate.<br />
<br />
Propongo una bella manifestazione anti-razzista davanti al suo ambulatorio.<br />
<br />
Avanti Mezza Canaja e InMovimento!<br />
<br />
Gli xenofobi e i razisti devono essere stanati e messi al rogo! Si nascondono ovunque!<br />
Dobbiamo essere dei veri inquistitori in questa crociata per l'ugualianza!<br />
<br />
--PunkaBestia

Anonimo

14 settembre, 00:49
Ogni donna si prende i diritti che vuole. Possiamo scegliere.<br />
<br />
Dietro ogni aborto ci sono una "donna" e un "medico" assassini. I figli si concepiscono in 2, ma non credo che la scelta di uccidere spetti a un genitore. I FIGLI NON SONO UNA PROPRIETA'!!! (Poi perché mai della donna? E se l'uomo lo volesse il figlio?)<br />
<br />
Gli otto punti di Forza Nuova non sono affatto un delirio, se ti va di parlarne dimmi pure su quale non concordi e perché. Detta così non merita una risposta.<br />
<br />
--FN Ancona

Anonimo

16 settembre, 18:02
Che bello sentire parlare una donna vera!!!<br />
Finalmente una che non ha bisogno di sentirsi alla pari, ma che sa di esserlo, e che riconosce il ruolo che la natura (o Dio, rispettando la sua religiosità) le ha dato! Ruolo peraltro insostenibile da un uomo e che solo una donna (con la forza interiore e la tenacia che contraddistinguono questo genere!) può interpretare.<br />
Né USA (che vorebbe le donne tante stupide Barbie) né ISLAM (che riduce le donne ad esseri inanimati)!<br />
Rompetele le palle e ve lo farà vedere lei il sesso debole!... <br />
<br />
Non una cretina che ha bisogno di qualcuno che le inventi "le quote rosa" per farla sentire importante perchè tale non si sente; non un'oca drogata capace solo di sbandierare una bandiera rossa (simbolo di una cultura praticamente misogina!) perchè non si sa trovare un posto nella società. Forse perchè non ha mai frequentato uomini che sappiano quanto è importante? (Stò parlando di quelli veri, non quei froci con la scritta pace e la maglietta del che-gue-rrafondaio!)<br />
<br />
Non osate toccarmi le donne che mi incazzo!<br />
Chissà, allora forse anche contro il femminismo...<br />
Oi!<br />
<br />
~ARDITO~<br />
<br />
--Ardito




logoEV