statistiche accessi

Aprile: ''Accertiamo subito le responsabilità''

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
"Accertiamo subito le responsabilità" è l'invito del Direttore Generale dell’Asur Antonio Aprile verso il direttore di zona di Senigallia in relazione all’incresciosa vicenda che ha portato al pignoramento del mobilio presso la zt 4.

dall'ASUR
Azienda Sanitaria Unica Regionale


A seguito della incresciosa vicenda che ha portato al pignoramento di mobilio ed altro presso la Zona Territoriale n. 4 di Senigallia, il Direttore Generale dell’ASUR Antonio Aprile è subito intervenuto nei confronti del Direttore della Zona medesima chiedendo di “assumere adeguate, puntuali ed urgenti iniziative volte ad accertare eventuali responsabilità e di produrre immediatamente una relazione che dia conto delle ragioni per le quali si è addivenuti ad una siffatta evoluzione della vicenda".

Ancorché occorra attendere gli esiti del richiesto accertamento dei fatti e delle responsabilità, l’episodio sembra trarre origine da una intricatissima serie di fatti processuali e procedimentali che parte avversa, con indubbia abilità, ha saputo volgere a proprio vantaggio ma resta fermo che non si è ancora pervenuti alla conclusione del processo ed anzi è in corso di deposito, da parte del legale della Zona, l’atto di appello contro la sentenza provvisoriamente favorevole alla controparte.

Quello che è certo è che l’episodio non può essere preso a pretesto per speculazioni, quale l’improprio riferimento alla "cassa in rosso" o altro, che nulla hanno a che vedere con l’accaduto nuocendo non solo all’immagine della Azienda di cui la Zona Territoriale fa parte, ma anche a quella di tanti lavoratori del servizio sanitario marchigiano che, a vario titolo, ogni giorno profondono le loro capacità professionali per assicurare al cittadino-utente la migliore assistenza possibile.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 23 giugno 2006 - 2244 letture

In questo articolo si parla di asur 4, antonio aprile





logoEV