statistiche accessi

Si suicida gettandosi dal balcone della propria abitazione

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
E’ un dramma della disperazione quello consumatosi poco dopo la mezzanotte di sabato a Senigallia. Guglielmo Solazzi, 77enne ex venditore ambulante, ha deciso di togliersi la vita gettandosi dal terrazzo di casa sua, al terzo piano di una palazzina al numero 5 di via Mamiani.

di Guido Fabbri
guidofabbri@vsmail.it


Dopo un volo di circa 7-8 metri l’uomo si è schiantato al suolo morendo sul colpo.
Inutili i soccorsi chiamati dai condomini che si erano accorti del dramma appena consumatosi. Sul posto è giunta anche una pattuglia della polizia per eseguire tutti gli accertamenti del caso. L’anziano, senza figli, viveva da solo dopo la morte della moglie e da tempo combatteva con un tumore ai polmoni ed allo stomaco.

Negli ultimi tempi la malattia gli procurava fortissimi dolori ed è probabile che la decisione di togliersi la vita sia stata presa dall’anziano proprio al culmine dell’ennesima crisi. Già in precedenza l’uomo aveva manifestato ai propri familiari l’intenzione di farla finita. La morte della moglie, la malattia, la perdita recente di un fratello: tre colpi durissimi ai quali il 77enne evidentemente non è riuscito a reagire.

Guglielmo Solazzi, che lascia due sorelle, prima di andare in pensione aveva lavorato per anni come venditore ambulante, girando per fiere e mercati con la propria bancarella di abbigliamento. I funerali si svolgono lunedì alle 15,30 nella chiesa dell’ospedale di Senigallia.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 giugno 2006 - 3037 letture

In questo articolo si parla di cronaca, guido fabbri, suicidio





logoEV
logoEV
logoEV