statistiche accessi

Calcio anfibio al Caterraduno, vince la squadra del tirreno ai calci di rigore

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Sabato pomeriggio, durante la diretta radiofonica del Caterraduno, presso i Bagni Arcobaleno si è svolto il primo Campionato Mondiale di Calcio Anfibio. Due squadre a contendersi il titolo: l'Adriatico e il Tirreno. calcio anfibio

di Silvia Piermattei
silvia@viveresenigallia.it


Un incontro divertente ed appassionante, commentato con ironia dai conduttori Cirri e Solibello.
Il capitano per la squadra del Tirreno era il giornalista Sabelli Fioretti, mentre per la squadra dell'Adriatico è sceso in campo Natalino Balasso che si è rivelato anche un grande giocatore in questo nuovo sport alternativo.
Il campo di gioco era collocato per metà in spiaggia e l'altra metà in acqua, qui in particolare era possibile usare anche le mani per tirare in porta, mentre nella terra ferma le regole cambiavano di colpo.
Il pubblico ha delimitato il campo per tutto l'incontro che si è concluso con un pareggio ai tempi regolamentari.
Si è passati così ai calci di rigore, i capitani delle rispettive squadre si sono messi in porta e alla fine ha vinto la squadra del Tirreno.
Natalino Balasso: "abbiamo perso la partita per una parata di panza di Sabelli".



calcio anfibio calcio anfibio calcio anfibio calcio anfibio calcio anfibio calcio anfibio
Alcuni momenti della partita di calcio anfibio


Balasso e Sabelli mentre fanno la doccia

calcio anfibio calcio anfibio calcio anfibio
Il concerto dei Mao Mao in piazza del Foro Annonario e la serata in piazza del Duca con Stefano Bollani, David Riondino, Petra Magoni, ferruccio Spinetti, la Banda Osiris e Montifiori Cocktail






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 giugno 2006 - 2733 letture

In questo articolo si parla di caterraduno





logoEV
logoEV
logoEV