statistiche accessi

Corinaldo: bellezza e moda in piazza del Terreno

2' di lettura 30/11/-0001 -
Appuntamento con il fascino delle sfilate sotto le stelle nella suggestiva e centralissima Piazza il Terreno di Corinaldo, in una serata tutta dedicata alla moda e alla bellezza.

dalla Pro Loco


Corinaldo in moda, è il titolo dell’iniziativa patrocinata dal Comune di Corinaldo ed organizzata dall’Associazione Turistica Pro Loco insieme all’Associazione Pozzo della Polenta ed ai commercianti di Corinaldo che si svolgerà il prossimo venerdì 16 Giugno con inizio alle ore 21. A condurre la serata l’attrice Claudia Mancinelli insieme a Paolo Notari, inviato della trasmissione Uno Mattina di Rai Uno e conduttore TV.

La storia televisiva di Notari inizia nella trasmissione di Rete Quattro Casa per Casa con Patrizia Rossetti e continua nella fortunata serie di Giochi senza Frontiere, contando negli anni successivi partecipazioni a Passaparola, il Milionario con varie telepromozioni. Significativo il legame con la trasmissione Uno Mattina per la quale nel 2003 e nel 2004 racconta il viaggio della grande orchestra diretta da Riccardo Muti prima al Cairo e l’anno successivo a Damasco intervistando in quelle occasioni grandi personalità del mondo televisivo e della musica. Sempre per la celebre trasmissione di Rai Uno ha girato l’Italia raccontando eventi, storia e personaggi. Altrettanto stretto il legame con Italia7 e Europa7 per le quali nel 1999 ha condotto La finale Nazionale la più bella d’Italia, No Stress e Fotomodella dell’Anno.

Ad accompagnarlo nella serata Corinaldo in moda la splendida Claudia Mancinelli, attrice della Compagnia di Gigi Proietti al Brancaccio di Roma. Un teatro che lo stesso Proietti, come direttore artistico ha avuto la capacità di riportare in auge proponendo spettacoli per tutti i gusti, per riflettere e per pensare, per cantare e ridere senza secondi fini. Proprio in uno di questi ritroviamo Claudia Mancinelli. Si tratta di “Ma l'amor mio non muore” un omaggio di Proietti al grande Ettore Petrolini, nella ricorrenza dei settant’anni dalla sua morte. Prodotto, ideato, interpretato e diretto dallo stesso Proietti viene retto, animato e sostenuto da un gruppo di attori e ballerini fra i quali emerge la spontaneità e la freschezza della Mancinelli.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 14 giugno 2006 - 4756 letture

In questo articolo si parla di corinaldo





logoEV
logoEV
logoEV