statistiche accessi

Corinaldo jazz 2006, al via la IX° edizione

4' di lettura 30/11/-0001 -
Si terrà nelle serate di lunedì 24 luglio, sabato 29 luglio e giovedì 3 agosto la nona edizione di “Corinaldo jazz”, diretta come sempre da Andrea Venturi. L’evento è divenuto ormai un appuntamento irrinunciabile per gli appassionati marchigiani (e non solo), i quali dal 1998 hanno visto esibirsi nella cittadina medievale alcune delle grandi stelle del jazz italiano e internazionale.

da Venturi Andrea


Scarica il Programma (formato pdf)

David Kikoski- Joe Locke Quartet (formato pdf)

Jeff Berlin Panamerican Quartet (formato pdf)



La rassegna del 2006, organizzata dall’associazione culturale ‘round jazz’ con la collaborazione del Comune di Corinaldo, prosegue nell’intento di offrire musica di altissimo livello e si apre ulteriormente –sulla scia delle recenti edizioni- agli ospiti internazionali.
Si inizia lunedì 24 luglio con il “Jeff Berlin Panamerican Quartet”. Berlin è indubbiamente uno dei più importanti e influenti bassisti elettrici della scena contemporanea statunitense, specialmente in ambito “fusion”, dove comincia ad emergere come “sideman” sin dalla metà degli anni ’70. Dal 1999 ha iniziato la sua attività come band leader incidendo numerosi lavori discografici a suo nome. Tra le sue collaborazioni, ricordiamo il trio formato con Allan Holdsworth e Tony Williams e le esperienze al fianco di musicisti come Pat Martino, Gil Evans, George Benson, Dave Liebman, Bob James, i fratelli Brecker, Billy Cobham e John Mc Laughlin. Da non dimenticare una parentesi in ambito rock con gli “Yes”. Alla batteria ci sarà una vera e propria superstar dello strumento, che verosimilmente porterà a Corinaldo una cospicua legione di batteristi i quali non vorranno perdersi per nessuna ragione l’esibizione di uno dei più influenti “drummer” degli ultimi venticinque anni. Stiamo parlando di Paul Wertico. Attivo sulla scena di Chicago fin dagli inizi degli anni ’70, la sua carriera conosce una svolta fondamentale nel 1983 quando Pat Metheny lo chiama a far parte del leggendario “Pat Metheny Group”, nel quale si segnala soprattutto per la insuperabile maestria nell’uso dei “piatti”. Il suo ingresso nel gruppo segna una svolta fondamentale nelle scelte musicali successive del grande chitarrista, a cominciare dal bellissimo “ First Circle”. Con Metheny, Wertico ha collaborato fino al 2001 ottenendo -tra i tanti riconoscimenti - sette “Grammy Awards”.

Otmaro Ruiz è il pianista di questa band. Venezuelano, si trasferisce negli Stati Uniti nel 1989 dove termina i suoi studi al California Institute of the Arts. Durante questo periodo collabora con Alex Acuna, e dal 1991 in poi sarà impegnato al fianco di personaggi del calibro di John Mc Laughlin, Gino Vannelli, Dianne Reeves, Billy Higgins, Charlie Haden, John Patitucci , Mike Stern e molti altri. Completa il gruppo Othello Molineaux, talentuoso percussionista proveniente da Trinidad, già membro delle band di Herbie Hancock, Dizzie Gillespie e Peter Erskine.

Nella serata successiva (sabato 29 luglio) sarà la volta del “David Kikoski- Joe Locke Quartet”. Quello di Kikoski è un gradito ritorno, poiché fu ospite a Corinaldo anche nell’edizione del 2004. Dopo il Berklee College, Kikoski muove i suoi primi passi da professionista a New York, distinguendosi subito per il tocco innovativo e per la moderna interpretazione pianistica, inserendo nel linguaggio del jazz elementi provenienti dal rock e dal pop. Scritturato nei primi anni ottanta dal batterista Roy Haynes- con il quale da allora ha costantemente collaborato- ha poi fatto parte di varie formazioni con jazzisti di pari valore, quali John Scofield, Peter Erskine, Michael Brecker. Nato a Palo Alto, in California, Joe Locke è considerato il più dotato vibrafonista della sua generazione e può vantare collaborazioni con Dizzie Gillespie, Kenny Barron, Hiram Bullock, Ron Carter. Il batterista Gary Novak si è formato invece tra Chicago e Los Angeles ed ha lavorato in ambito jazzistico e pop con stelle del calibro di Chick Corea, Nathalie Cole, George Benson e Alanis Morrissette. Al contrabbasso ci sarà Dave Carpenter, nativo dell’Ohio, ma da anni attivo a Los Angeles, dove ha preso parte a centinaia di incisioni. I concerti si terranno alle ore 21.30 presso la piazza “Il Terreno” e saranno seguiti da jam sessions presso il pub ristorante “Ai Nove Tarocchi”. In caso di pioggia la rassegna avrà luogo presso il teatro Goldoni. Da segnalare inoltre che, grazie alla collaborazione con Arcevia Jazz Feast, David Kikoski e Gary Novak terranno due seminari (info: 347 3858569).

Per ulteriori informazioni sui concerti è possibile contattare il sito internet www.corinaldojazz.com o telefonare ai seguenti numeri: 071679047 – 0716793207.












Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 giugno 2006 - 2341 letture

In questo articolo si parla di musica, jazz, corinaldo





logoEV
logoEV
logoEV