statistiche accessi

Un'interrogazione per chiedere sulle ''irregolarità'' del Mezza Canaja

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
I Consiglieri Comunali di Liberi per Senigallia hanno presentato un'interrogazione a risposta scritta sul centro sociale autogestito Mezza Canaja.

da Roberto Paradisi e Vincenzo Savini
Liberi per Senigallia


Premesso che:

A fronte della interrogazione del consigliere Paradisi del Gruppo Libero per Senigallia presentata in data 20.04.06 riguardante l’utilizzo di frange della sinistra estrema dei locali delle ex colonie dell’Enel sul lungomare Da Vinci, l’assessore Simone Ceresoni, guardandosi bene dal rispondere con serietà e puntualità, si limitava a comunicare che l’associazione “Il Pane e le rose” aveva rimborsato la somma di euro 250 al Comune per l’integrazione della polizza vigente per i propri beni;
Detta risposta, oltre a dimostrare l’incredibile superficialità disarmante con la quale questa Amministrazione, e in particolare l’assessore Ceresoni, tutela gli interessi dell’ente comunale, non soddisfa minimamente le questioni poste nell’interrogazione;

Considerato che:

E’ preciso dovere dell’Amministrazione comunale rispondere puntualmente ai consiglieri e garantire così la corretta dialettica maggioranza-opposizione; Che non è intenzione dei sottoscritti consiglieri permettere all’assessore Ceresoni comportamenti lesivi delle prerogative dei consiglieri comunali e della funzione di controllo che è propria della minoranza;

Interroghiamo per sapere:

1.Per quale motivo non è stata regolarizzata la situazione fino ad oggi (domanda alla quale l’assessore Ceresoni non ha risposto in relazione alla mancata sottoscrizione del contratto di comodato gratuito);
2.Il nome del responsabile del procedimento (se ve ne sono diversi, per ogni singolo ufficio, l’assessore Ceresoni ha il dovere di comunicare tutti i nomi);
3.Se l’assessore competente era al corrente di tale situazione e per quale motivo non ha ritenuto doveroso intervenire;

Chiediamo inoltre l’invio di copia della integrazione della polizza citata dall’assessore Ceresoni e copia del versamento effettuato dalla associazione “Il Pane e le rose”.

Chiediamo questa volta la risposta puntuale su ogni questione sollevata invitando il Sindaco a sollecitare l’assessore Ceresoni ad adempiere ai doveri che ha assunto nel momento in cui riveste una carica all’interno di una pubblica amministrazione.

Attesa la mancanza di risposte puntuali a fronte della precedente interrogazione, si richiede risposta entro e non oltre trenta giorni previsti per legge.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 05 giugno 2006 - 1593 letture

In questo articolo si parla di mezza canaja





logoEV
logoEV
logoEV