statistiche accessi

Pienone ed interrogativi all'inaugurazione del Locale

3' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Giovedì sera 1 giugno “Il Locale”, noto disco-bar sul lungomare di Senigallia, ha inaugurato la sua stagione estiva.
Mi sono sempre chiesta che cosa spinga centinaia di persone a stare fuori da un bar senza consumare alcunché e in fila ma senza aver, in realtà, la minima intenzione di entrare. Me lo sono chiesta ancora di più giovedì sera mentre il vento faceva venire i brividi anche ai previdenti che indossavano qualcosa di un po’ più pesante.

di Barbara Piccolo


Ma…bando alle incertezze ho deciso di entrare e di godermi un po’ di sano calduccio. Tanta, tantissima gente accalcata, un “locale” studiato nei minimi particolari, davvero carino nel suo stile etnico-chic, una musica forse un po’ troppo alta ma piacevole tanto che qualcuno pur in mezzo alla folla non resiste e accenna qualche passo di danza, baristi simpatici che preparano cocktail e intrattengono la clientela, unico neo se così si può chiamare, una fila intera di tavoli riservati (buffo non ho mai saputo che anche nei bar si possano riservare tavoli!).

Il mistero si svela quando comincio a capire che stanno aspettando un ospite e, data la folla, direi si tratti di un ospite d’eccezione. Non trascorrono neanche cinque minuti e il dj annuncia l’arrivo di Luca Dorigo, a questo punto per me resta il mistero… Ma chi è questo famosissimo Luca Dorigo? Ok, mi informo, chiedo e cerco qualcuno che mi possa illuminare. Finalmente la risposta: Luca Dorigo è uno dei tronisti di Maria De Filippi, quello che ha scelto Amalia per ben due volte dopo un suo no secco! Ah, ora mi è tutto un po’ più chiaro!

Verso l’una una folla si alza come in una ola e vedo da lontano un ragazzo alto, biondo con una strana cipollina stile lottatore di sumo. Bè effettivamente è un bel ragazzo ma riesco a vederlo per un attimo, dopodiché centinaia di ragazze tirano fuori dalle tasche cellulari con fotocamera, fogli e quant’altro per immortalare questo fantastico momento, alcune sono disposte anche alla rissa pur di arrivare a Luca, pur di commentare la sua scelta del trono (mi sembra di parlare di una casa monarchica). Ok, proprio non si respira più, decido di uscire o meglio decido di intraprendere la mia faticosa scalata verso l’uscita, i quattro metri più lunghi della mia vita schiacciata da tutta quella fila fuori che ora ha deciso irrimediabilmente di entrare.
Esco, ricomincio a respirare, penso a come “Il Locale” abbia raggiunto il suo obiettivo di radunare gente…Ma un interrogativo resta: saranno davvero loro eccellenti esperti di marketing o le esigenze di chi esce la sera si riducono a un bel ragazzo che si è seduto su una poltrona rossa per scegliere la più bella del reame?





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 05 giugno 2006 - 3829 letture

In questo articolo si parla di barbara piccolo





logoEV
logoEV