statistiche accessi

Arcevia: la Rsa locale è un modello da esportare

3' di lettura 30/11/-0001 -
"La Rsa di Arcevia è un modello per la gestione sociosanitaria del territorio che va esportato anche in altri Comuni della Regione Marche. La lungimiranza degli amministratori comunali, della azienda sanitaria, degli operatori che qui hanno lavorato e continuano a farlo ha portato alla consapevolezza che quando i tempi cambiano non mettersi in discussione, non cambiare, non assecondare, non anticipare qualche volta il cambiamento, si finisce per arretrare".

dal Comune di Arcevia
www.arceviaweb.it


"Ci sono grandi dimostrazioni sul territorio regionale che hanno portato all’esatto opposto di ciò che è accaduto ad Arcevia, la dove si è resistito, la dove non si è capito che alcune cose andavano trasformate e non si potevano difendere così come erano, alla fine si è finiti per dequalificare il sistema e chiudere da qualche parte.

Qui ad Arcevia invece c’è stata l’intuizione e la lungimiranza delle Istituzioni locali, di una comunità che ha capito questo e degli operatori che si sono messi a disposizione e in discussione di fronte a questo grande cambiamento che oggi è in atto e c’è la dimostrazione che se si sta su queste lunghezze d’onda le trasformazioni sono possibili e queste trasformazioni plasmano meglio le strutture che abbiamo, alle esigenze del territorio”
.

Lo ha affermato l’assessore alla salute della Regione Marche Almerino Mezzolani in visita all’Ospedale di Comunità di Arcevia. All’incontro oltre al Sindaco di Arcevia Silvio Purgatori hanno partecipato, il Direttore di Zona territoriale 4 ASUR Marche Maurizio Bevilacqua, gli assessori comunali Bomprezzi e Ortolani, il capo gruppo di minoranza Verdini e il consigliere di minoranza Impiglia.

“La nostra RSA è uno dei primi esempi in Italia di Ospedale di Comunità. Gestito dai medici di base, ha 13 specializzazioni, dispone di 12 posti letto per la lungodegenza e di 8 posti letto per acuti”- ha dichiarato il Sindaco Purgatori -“ha anticipato di alcuni anni quelle che sono le attuali linee guida della riforma sanitaria regionale che punta ad una valorizzazione delle Rsa e della sanità sul territorio. Di questo andiamo orgogliosi. La visita dell’Assessore alla Sanità della Regione Marche conferma l’eccellenza della nostra struttura e l’originalità di un modello, quello dell’ospedale di base, che trova estimatori al di fuori anche dei confini marchigiani”.

"Questa esperienza estremamente positiva è il frutto di una proficua collaborazione sviluppata con estrema intelligenza e sensibilità progettuale della Direzione di Zona, del Comune di Arcevia e dei medici di medicina generale afferma il Direttore di Zona Maurizio Bevilacqua. Questa di fatto è una concreta risposta a una problema sentito da un comprensorio quale quello di Arcevia, situato in un territorio montano e premontano, decentrato rispetto a Senigallia."

Nella foto il Sindaco Purgatori, l’Assessore Mezzolani e il direttore di Zona Bevilacqua.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 giugno 2006 - 3175 letture

In questo articolo si parla di arcevia





logoEV
logoEV
logoEV