contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

San Costanzo: l'opera di Natale Patrizi alla Fiera del Libro di Torino

2' di lettura
3898
EV

Sarà presentato domenica 7 maggio alla Fiera internazionale del libro di Torino, il documentario recentemente prodotto dal laboratorio per il documentario d’arte del Museo Comunale d’Arte Moderna, dell’Informazione e della Fotografia di Senigallia, riguardante l’artista marchigiano Natale Patrizi.

dal Musinf
Il video dal titolo “Un paese dipinto”, e stato realizzato da Italo Pelinga ed illustra la grande opera murale che Patrizi ha dipinto nel 2004 per la nuova sala consiliare del Comune di San Costanzo. Come ha sottolineato il direttore del Musinf Carlo Emanuele Bugatti, il documentario “Un paese dipinto” ha una duplice rilevanza.

Innanzi tutto rappresenta il primo lavoro realizzato dal laboratorio per il documentario d’arte del Museo senigalliese, sulla scorta di un preciso progetto di catalogazione digitale elaborato assieme alla Regione Marche e alla stessa Mediateca delle Marche, che prevede appunto l’uso delle nuove tecnologie digitali che consentono, in modo nuovo ed efficiente, di accostarsi alla catalogazione del patrimonio artistico.

In secondo luogo, l’interesse del Musinf per questo documentario, è dato dal fatto di avere come protagonista l’arte di Natale Patrizi (Agrà), un autore che da lungo tempo collabora con il Museo comunale senigalliese, da quando con lo stesso Carlo Emanuele Bugatti, Mario Giacomelli, Sergio Anselmi e lo scultore Fide ha affrontato le prove di una presa di coscienza del paesaggio marchigiano, un paesaggio di cui Patrizi è un interprete da tutti apprezzato e riconosciuto.

Italo Pelinga, che ha coordinato particolarmente le attività dei laboratori video del Museo Comunale d’Arte Moderna, dell’Informazione e della Fotografia di Senigallia, ha personalmente curato le riprese, il montaggio digitale ed i testi del documentario, avvalendosi della collaborazione del Comune di San Costanzo e dell’apporto tecnico del videomaker Fabrizio Manizza.

Il documentario presenta una struttura funzionale al suo scopo didattico, nella quale si possono distinguere due parti, rispettivamente dedicate a tracciare le linee essenziali del lavoro di Patrizi, con la sua storia artistica strettamente legata al territorio, e quindi in relazione all’opera di San Costanzo, che di questa storia rappresenta un significativo momento.

Assieme al documentario “Un paese dipinto” il Musinf presenterà alla Fiera Internazionale del Libro di Torino anche il catalogo generale dell’opera grafica di Natale Patrizi. Il volume, realizzato per la serie “Quaderni del Musinf” negli stessi laboratori digitali del Museo senigalliese, contiene la riproduzione dell’intera opera grafica dell’artista, oltre un’introduzione di Carlo Emanuele Bugatti ed una nota narrativa di Patrizi che traccia brevemente l’itinerario della sua formazione incisoria.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 maggio 2006 - 3898 letture