contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Sconcerti fa tappa al Gratis e al Tam

2' di lettura
2585
EV

Vincent Vincent and the Villains e POLYETNIK MUZAK per Sconcerti 2006 Sabato 29 al Circolo Arci Gratis – Senigallia ore 23.00 Domenica 30 Tam Limonaia Villa Baruchello – Porto Sant’Elpidio ore 21.30.

da In3Comunicazione
Ancora un doppio appuntamento con Sconcerti, ancora due serate molto differenti quanto a scelte musicali. Sabato 29, arriveranno i Vincent Vincent and the Villains, quanto di più originale e interessante c'è in questo momento nella nuova scena londinese.
Dopo il successo ottenuto a Firenze lo scorso gennaio al Vice Party all'interno del Pitti Immagine, si presentano per la prima volta in Italia in tour.

I quattro giovani ragazzi capitanati da Vincent Vincent, originari di Bethnal Green, zona dell'east end londinese in cui proliferano le nuove band indie, si presentano con un rock'n roll ritmico, caldo e coinvolgente. Già supporter di molte blasonate band, protagonisti di una sessione alla Xfm, hanno un primo singolo già sold out e il secondo in uscita in questi giorni, sempre per la Rough Trade.
L’appuntamento è a Senigallia, circolo Arci Gratis, alle ore 23.00 con ingresso a 5 euro.

Domenica 30 aprile, sul palco del Tam, Limonaia Villa Baruchello di Porto Sant’Elpidio saliranno invece i Polyetnik Muzak.
I sei poliedrici musicisti, Gianni Gianferro, Antonio Feliciol, Michele Lell, Riccardo Andrenacci, Paolo Galassi, Oliviero De Quintajè, suonano più di uno strumento ciascuno, facendo apprezzare al pubblico anche le potenzialità sonore più varie e inusuali: dal trombazzone soprano alla bombarda bretone, dal gunja al cajon, passando per la spazzolata, la scopettata, la mandola ed il bouzouki.

La band, il cui nome deriva dalla risposta che Brian Eno diede dopo essere stato presentato come “poliedrico musicista multietnico”: “I don’t like polyetnic muzak“, propone un viaggio nel tempo senza tempo, sulle note riarran­giate e reinventate di giullari, pastori, contadini, pescatori, marinai, operai e malavitosi. Con una scaletta musicale che ospita i Carmina Burana come i madrigali, i saltarelli marchigiani come le jigs irlandesi e i reels canadesi, la tarantel­la napoletana come i cajun della Louisiana o la mazurka zigana.

L’appuntamento ad ingresso libero è al Tam “Tutta un’altra musica”, Limonaia Villa Baruchello a Porto Sant’Elpidio, ore 21.30 con ingresso libero.



Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 29 aprile 2006 - 2585 letture