x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

La Fagnani ricorda il preside Giuseppe Quaresima

2' di lettura
3078
EV

Oggi, venerdì 28 aprile, alle ore 18,00 nell’aula magna della scuola Fagnani alunni ed insegnanti ricorderanno l’indimenticabile preside Giuseppe Quaresima, per lunghissimi anni instancabile animatore della scuola media senigalliese, dedicandogli la serata d’esordio del Laboratorio “Echi e Frammenti del tempo locale”.

da Senigallia Centro - Fagnani

Si tratta di un appuntamento squisitamente senigalliese nel corso del quale, prendendo spunto dalle belle poesie del poeta umbro-senigalliese Bruno Fattori, verranno ripercorsi i momenti salienti della città d’un tempo, spaziando dalle memorie della pescheria e degli angoli cittadini più caratteristici a quelle delle gaie giornate al mare e nei ritrovi allora alla moda (la Rotonda, la Casina delle Rose), senza però dimenticarsi delle fiumane che anch’esse segnarono la nostra città.

Il programma dell’incontro che è aperto oltre che agli alunni e loro famiglie anche a tutti i senigalliesi interessati, dopo l’introduzione della Dirigente dell’Istituto, prof.ssa Elena Giommetti, cui spetterà il compito di ricordare il suo insigne predecessore prof. Quaresima, prevede la conversazione del prof. Luca Rachetta, docente alla scuola Fagnani ed autorevole critico letterario, sulla poesia di Bruno Fattori e sul suo volumetto “Vecchia Senigallia”.

A seguire il ricordo del pronipote di Fattori, il pediatra dr. Leonardo Bruni, e subito dopo, mentre sullo sfondo scorrono le immagini della città d’una volta raccolte da Franco Porcelli, un nutrito gruppetto di alunni della scuola elementare e media dell’Istituto si alterneranno nella lettura di ben undici poesie che rievocano angoli e situazioni tipicamente senigalliesi.

I giovani lettori sono: per la scuola media: Elisa Morganti, Federica Pancotti, Caterina Fantuzzi, Carlo Sinigaglia, Federico Lavatori e Anna Mengucci; per la scuola elementare: Alberto Esposto, Federico Fiorani, Noemi Trinchera, Edoardo Frati e Giovanni Simone. Concluderà la serata una lettura del noto attore di teatro, Mauro Pierfederici.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 28 aprile 2006 - 3078 letture