x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

50 pasticche di ecstasy scovate nel reggiseno

1' di lettura
5122
EV

Nascondeva nel reggiseno cinquanta pasticche di ecstasy. Oltre alla sexy-spacciatrice, D.C. 22 anni residente in un paese del circondario di Senigallia, è finito in manette anche il suo compagno, D.M. 26enne di origini meridionali.

di Guido Fabbri
guidofabbri@vsmail.it

I due, nella serata di martedì, si erano appostati proprio nei pressi dell’ingresso di un noto locale cittadino, pronti a rifornire i giovani clienti della loro merce. Tuttavia non si sono accorti dei poliziotti in borghese che li tenevano d’occhio già da un po’. Gli agenti del Commissariato di Senigallia li hanno sorpresi proprio nel momento della compravendita di una pasticca con un cliente.

La successiva perquisizione sui due ha portato alla scoperta dell’insospettabile nascondiglio. Il reggiseno della ragazza arrestata era infatti imbottito di pasticche di ecstasy riposte in particolari taschine create appositamente nell’indumento intimo. Si trattava in pratica di un reggiseno modificato, proprio per renderlo idoneo a nascondere il non esiguo quantitativo di pasticche. Ne sono state trovate cinquanta per un valore complessivo sul mercato dell’ecstasy di circa 1500 euro.

L’arresto è avvenuto proprio ad inizio della serata e si presume quindi che il quantitativo sequestrato fosse la quasi totalità della disponibilità complessiva dei due.

Gli spacciatori, entrambi con piccoli precedenti specifici, sono ora in carcere, lui a Montacuto, lei a Villa Fastiggi di Pesaro. Dovranno rispondere di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio.



Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 27 aprile 2006 - 5122 letture