contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

I valori rilevati a Monte Solazzi nel febbraio 2006

2' di lettura
2136
EV

L’ARPAM (Agenzia Regionale per la protezione Ambientale delle Marche) ha trasmesso al Comune di Senigallia i dati relativi ai livelli di campo elettromagnetico misurati dalla centralina di monitoraggio installata in località Monte Solazzi di Senigallia – presso il cortile dell’edificio di via Querciabella, n° 175 – nel mese di febbraio 2006.

dal Comune di Senigallia
www.comune.senigallia.an.it
Prima di elencare tali valori, che sono sempre di assoluta tranquillità, è bene sottolineare che nel mese in questione l’ARPAM ha sostituito la centralina di monitoraggio in continuo installata nella zona, la quale dal 18 febbraio scorso cessò di funzionare a causa di problemi di alimentazione dovuti al danneggiamento del pannello solare, imputabili probabilmente alle temperature estremamente basse.

In proposito è molto importante chiarire che la precedente centralina ha sempre fornito dati attendibili fino al momento del guasto: lo dimostra inequivocabilmente il fatto che i livelli di campo elettrico ottenuti siano confermati sia dalla nuova centralina fissa installata sul posto, sia da alcune misurazioni effettuate nei giorni della sostituzione attraverso una strumentazione mobile a banda larga.

Tutti i valori di campo elettrico misurati (dalla nuova al pari della vecchia, così come dalle centraline mobili utilizzate nei giorni della sostituzione) risultano ampiamente inferiori al valore di attenzione di 6 V/m e all’obiettivo di qualità di 6 V/m (previsti rispettivamente dalle tabelle 2 e 3 dell’allegato B del D.P.C.M. 08/07/2003), oltre che dello stesso ordine di grandezza di quelli acquisiti nei mesi precedenti, il che appunto conferma il corretto funzionamento della centralina precedente.

La tabella che segue contiene i risultati statistici calcolati a partire dai valori medi di campo elettrico sui 6 minuti rilevati dalla centralina nel periodo indicato, riportando i valori medi di campo elettrico giornalieri, con la relativa deviazione standard, e i valori minimo e massimo.

È possibile notare che dopo il guasto sopra citato, la nuova centralina è stata installata e ha ripreso a funzionare dal 27 febbraio 2006. I dati in questione saranno pubblicati per la visione dei cittadini nelle bacheche del Centro sociale di Sant’Angelo e dell’ACLI di San Silvestro.



Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 16 marzo 2006 - 2136 letture