contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Melograno: uno spettacolo con il coreografo del Signore degli Anelli

2' di lettura
2482
EV

L’associazione teatrale “Il Melograno” di Senigallia si sta preparando per la messa in scena di due nuovi spettacoli che vedranno impegnati i giovani attori che animano l’attività della compagnia.

da Catia Urbinelli
Il primo che verrà messo in scena è il “Macbeth” che sarà presentato in due date, una ad Ascoli Piceno, il 13 aprile ed una ad Ancona presso il Teatro Sperimentale il 20 aprile, per poi approdare nelle scene senigalliesi.
Il secondo è “Fuochi, o della dissolvenza del dolore”, spettacolo tratto dall’opera letteraria Fuochi di Marguerite Yourcenar, per la regia di Loris Barzon, il 29 aprile ad Ostra.
Il “Macebth” ha trovato il patrocinio della Provincia di Ancona ed è in attesa del patrocinio del Comune di Senigallia, è diretto dalla regista Catia Urbinelli e vedrà in scena per la prima volta il giovane Andrea Curzi, accompagnato da Marco Altimani, Andrea Tarsi, Graziella Urbinelli, Nausicaa Fileri, Loris Barzon, Daniele Vocino, Luca Marcantognini, Enrico Coacci, Katia Grossi.
Ha partecipato alla realizzazione dello spettacolo il maestro d’armi Ran Arthur Braun, coreografo dei duelli del film “il Signore degli Anelli”, con cui la compagnia teatrale ha instaurato un proficuo rapporto professionale.
La sete d’ambizione senza limiti, la mascolinità forte in un corpo di donna, la paura e il dubbio che sono più atroci della morte stessa sono i temi trattati in questo dramma.
Uno spettacolo forte energico dove gli attori diventano costruttori delle loro emozioni attraverso un lavoro incessante sul corpo.
La parola diventa colonna sonora degli stati d’animo e gareggia con l’impeto degli avvenimenti.
Macbeth ovvero la fragilità dell’uomo quando questi compie atti immondi sicuro di poter comandare il destino che non si lascia sedurre da niente e nessuno e come un vento ti porta dove vuole.
Con questo spettacolo l’associazione “Il Melograno” vuole ritornare a Senigallia dopo un lungo periodo di digiuno dalle scene cittadine.
L’associazione in questo periodo, in cui ci si è dedicati in particolar modo alla formazione professionale teatrale, ha tenuto molti spettacoli nella regione Marche, oltre che in Emilia Romagna ed Abruzzo, da ultimo infatti spettacoli a Bologna e Teramo.
Oggi si crede sia tornato il momento giusto per far apprezzare ai senigalliesi l’evoluzione compiuta in questi anni e regalare alla città un bel momento di teatro.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 15 marzo 2006 - 2482 letture