contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

La Goldengas vince e continua a sperare

2' di lettura
2439
EV

La sfida per la salvezza contro Gorizia volge in favore dei padroni di casa. Il PalaPanzini esulta ma Senigallia resta penultima nel campionato B1.

di Luca Conti
www.pandemia.info
Una vittoria che dà morale, anche per il distacco che potrebbe tornare utile. Gorizia torna a casa sconfitta dalla Goldengas e con solo due punti di vantaggio rispetto a Senigallia, sempre a parimerito con Bergamo penultima in classifica grazie alla differenza canestri. La partita è cominciata nel peggiore dei modi e solo nel terzo quarto è emerso l'orgoglio e la voglia di vincere dei biancorossi, per l'ennesima volta orfani di Macchniz, non ancora recuperato da un infortunio ormai cronicizzato. Dopo la proibitiva trasferta a Soresina, prima in classifica, si torna in casa con un altra sfida salvezza contro Trieste.

Punto per punto

Avvio in salita e in pochi minuti Senigallia si trova sotto 7-1. I biancorossi non si arrendono e recuperano in fretta sul 12-12 con Cinciarini. Gorizia allunga di nuovo ma la Goldengas rimane in scia. Una tripla ancora di Cinciarini chiude il quarto con un punto di svantaggio per i padroni di casa.

Gorizia gioca dalla lunetta e Senigallia risponde dalla lunga distanza con Raschi e Corsini. Nuovo pareggio ma manca il guizzo per passare al comando. Gorizia tenta l'affondo con Dalla vecchia e costringe Bianchi al time-out. La partita scivola di mano e un parzianle di 12-2 porta gli ospiti al riposo sopra di otto punti.

Il terzo quarto è spesso decisivo. Chi vince questo ipoteca il match. Così avviene anche in questa occasione. La Goldengas preme forte sull'acceleratore e a 5.50 agguanta prima Gorizia e poi effettua il sorpasso con un parziale di 10-0, nonostante il time-out di Giovannetti.
Senigallia vuole vincere. Corsini realizza la tripla che porta a +10 i biancorossi. Graziani riduce il distacco con una tripla allo scadere.

In chiave salvezza è importante la vittoria e avere sette lunghezze di vantaggio per l'eventuale parità in campionato proprio contro Gorizia. Senigallia quindi amministra il vantaggio. In avvio Gorizia riduce le distanze fino a quattro punti ma pronta è la replica di Pazzi, Panichi e Benevelli. A 1.31 dal termine Goldengas è sopra di dodici punti. Il PalaPanzini è in tripudio e Gorizia, piena di falli, non può più nulla.

Parziali
Goldengas - Gorizia: 23-24, 20-27, 29-14, 19-15.

Goldengas
Panichi 17, Bartoccetti 9, Benevelli 13, Santilli 1, Corsini 12, Raschi 13, Cinciarini 13, Pazzi 13.

Gorizia
Graziani 14, Dalla Vecchia 16, Londero 16, Vecchiet 14, Meleo 7, Grobberio 7, Tisato 6.



Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 13 marzo 2006 - 2439 letture