x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Fondi per il Bio nelle mense

1' di lettura
1644
EV

La Regione ha stanziato 200.000 euro di finanziamenti per aiutare la diffusione dei cibi biologici nelle mense scolastiche e ospedaliere locali.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it

I Comuni, le Asur territoriali e le scuole che sperimentano l’introduzione dei prodotti biologici nelle loro mense possono dunque arricchire il loro menù e contare su un fondo regionale di sostegno, purchè ne facciano domanda entro il 22 marzo.

Il bando definisce nel dettaglio le tipologie di spesa ammissibile, a cominciare dalla “elaborazione e realizzazione di materiali cartacei di informazione sulle caratteristiche dei prodotti biologici, sulle loro qualità, sui metodi di coltivazione e allevamento bio, educazione alimentare e formazione del personale responsabile ed impegnato nelle mense”. Sono poi ammessi anche incontri informativi e di sensibilizzazione sul biologico e acquisti di prodotti per la preparazione dei pasti che provengano da imprese agricole biologiche.

Fra le priorità generali, i progetti biennali già avviati, le domande che provengono dalle scuole, quelle presentate dai Comuni e dalle aziende ospedaliere in quest’ordine.

La norma dispone una esplicita preferenza per i prodotti “biologici, tipici e tradizionali” con conseguente possibilità di poter privilegiare contraenti locali. Il progetto presentato e approvato dovrà prevedere oltre all’acquisto degli alimenti biologici anche iniziative di sensibilizzazione dei consumatori e di formazione del personale responsabile della definizione e preparazione dei menù. Osservando la scadenza del bando, la domanda va presentata alla Regione Marche, “Sviluppo dell’Impresa agricola e del Sistema agroalimentare” in via Tiziano, nella sede di Ancona.

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 16 febbraio 2006 - 1644 letture