Giorno della Memoria

3' di lettura Senigallia 30/11/-0001 - Martedì 24, il Consiglio Comunale discuterà un o.d.g. sul “Giorno delle Memoria”.
Questo ordine del giorno (riportato di seguito) è stato proposto da me ai colleghi capigruppo di maggioranza e di opposizione e ne ha riscosso l’adesione, tanto che arriverà in Consiglio col sostegno di tutti i gruppi consiliari.

Oltre a ribadire le motivazioni che hanno spinto le Nazioni Unite, il Parlamento italiano e i Parlamenti di tanti altri Paesi, ad adottare il 27 gennaio per commemorare le vittime della Shoah (data della liberazione del lager di Aschwitz da parte dell’esercito russo), l’o.d.g. propone di ricordare il passaggio per Senigallia di un treno di deportati destinati alla campo di sterminio della Risiera di San Sabba di Trieste, avvenuto all’incirca nell’ottobre del 1943.

Il fatto è raccontato con grande efficacia narrativa dalla scrittrice senigalliese Wilma Emilia Durpetti nel sul libro “Tra il fiume e il mare” in pagine toccanti e ricche di particolari che meritano di essere conosciute e ricordate da tutti.

Per questo, ho proposto che le scuole vengano coinvolte nella scelta dei passi più significativi e, soprattutto, nella elaborazione di una forma artistica appropriata per il supporto della iscrizione commemorativa, da esporre poi nei pressi della Stazione o della ferrovia.

Sarà così possibile non solo ribadire ancora una volta l’avversione all’antisemitismo, al razzismo, alla guerra, ma anche aver a disposizione una occasione per riconoscere i luoghi che ci circondano come territori della storia, che ci rendono vicino il passato e lo testimoniano alle distratte generazioni d’oggi.

IL CONSIGLIO COMUNALE DI SENIGALLIA

PREMESSO che le Nazioni Unite hanno proclamato il 27 gennaio, data in cui nel 1945 fu liberato il campo di sterminio di Auschwitz, giornata speciale per la commemorazione delle vittime della Shoah;

RICORDATO che, in analogia con numerosi altri Stati, anche la Repubblica Italiana ha dichiarato il 27 gennaio “Giorno della Memoria” con Legge n. 211 del 20 luglio 2000 al fine di ricordare la deportazione e lo sterminio di massa del popolo ebraico, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini di religione ebraica;

RILEVATO che la Legge suddetta invita ad assumere iniziative atte a conservare nel futuro la memoria di quel tragico ed oscuro periodo della storia del nostro Paese e d’Europa, le quali rappresentino occasioni appropriate per ribadire il ripudio della guerra, del razzismo e di ogni oppressione e per esprimere il voto che quegli ed altri eventi simili non possano mai più accedere;

CONSIDERATO che il Comune di Senigallia promuove e sostiene ogni anno iniziative per la celebrazione del “Giorno della Memoria”;

PRESO ATTO che la scrittrice Wilma Emilia Durpetti, in alcune pagine del suo racconto “Tra il fiume e il mare” offre vivida e toccante testimonianza del transito sul territorio senigalliese nell’ottobre del 1943 di un treno di deportati destinato, secondo successivi approfondimenti, alla Risiera di San Sabba di Trieste;

VALUTATO che il ricordo di tale evento rappresenta un’ulteriore elemento di vicinanza e solidarietà della comunità cittadina verso tutte quelle persone che subirono ogni violenza in quei tragici anni;

delibera

1. di offrire ai cittadini pubblica rappresentazione di tale testimonianza attraverso la scelta di passi tra i più significativi del testo da incidere su una base dalle forme artistiche appropriate, da esporre nei pressi della ferrovia o della stazione ferroviaria;

2. di impegnare la Giunta Comunale a predisporre gli atti necessari alla promozione di un pubblico concorso di idee rivolto in primo luogo alle scuole, ma anche a cittadini e associazioni, per la realizzazione di tale opera.


da Roberto Mancini
Consigliere comunale di “Partecipazione”





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 23 gennaio 2006 - 7236 letture

In questo articolo si parla di roberto mancini, giorno della memoria”, EV

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bCuv





logoEV
logoEV