x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Edilizia: respinto l'emendamento per la preassegnazione dei comparti alla ditta

2' di lettura
1484
EV

Il Consiglio Comunale del 29 novembre è stato chiamato a completare la sessione di lavoro in programma in questa settimana affrontando due pratiche di carattere urbanistico, che sono state entrambe relazionate dall’Assessore competente per materia, Francesco Stefanelli.

dal Comune di Senigallia
www.comune.senigallia.an.it

La prima pratica riguardava la preassegnazione di aree edificabili all’interno del PEEP Cesano. L’Assessore Stefanelli, dopo la sua introduzione, ha distribuito un documento teso a dimostrare la legittimità della pratica.
Dopo una sospensione richiesta dalla minoranza per esaminare tali documenti, la seduta è ripresa con l’annuncio del Presidente del Consiglio riguardante l’avvenuta presentazione di due emendamenti.
Il primo, dell’Amministrazione, tendeva a inserire nel dispositivo anche la preassegnazione di uno dei quattro comparti edilizi presenti nel PEEP in favore della società Edra Costruzioni, in quanto proprietaria dell’intera area oggetto di intervento, rimanendo ferma la preassegnazione già proposta per un secondo comparto in favore dello I.A.C.P.
Il secondo emendamento, firmato dai consiglieri del gruppo Liberi per Senigallia e del gruppo misto, chiedeva invece la preassegnazione alla ditta Edra di due comparti sui quattro complessivi, vincolando al tempo stesso gli alloggi di uno di questi, qualora fossero ottenuti contributi provinciali riferiti alla locazione, alla destinazione a locazione semplice a canoni concordati con durata permanente.
Quest’ultimo emendamento è stato respinto con 17 voti contrari, 6 astenuti (Magi Galluzzi, Cameruccio, Girolimetti, Massacesi, Mastrantonio e Savini) e 3 favorevoli (Marcantoni, Monachesi e Bittoni), mentre quello presentato dall’Amministrazione è stato approvato con 17 favorevoli e 9 astensioni da parte dei consiglieri di minoranza (il Consigliere Bittoni ha scelto di non partecipare alla votazione). L’intera pratica è stata infine approvata con 18 voti favorevoli e 7 astensioni da parte della minoranza.

Il Consiglio ha poi affrontato la pratica riguardante l’adozione di una variante parziale al P.R.G. vigente relativa al quartiere Cesanella. Dopo la relazione dell’Assessore Stefanelli, la maggioranza ha anche qui presentato un emendamento per sostituire la classificazione urbanistica dell’area comprendente la chiesa di San Giuseppe Lavoratore in Via Guercino e il relativo campetto di gioco, da zona G2 per attrezzature collettive, civili e religiose a zona F2 per attrezzature di carattere religioso. L’emendamento è stato approvato con 17 voti favorevoli e 7 astensioni da parte della minoranza. Simile l’esito finale della pratica, votata a favore da 16 consiglieri di maggioranza mentre 7 sono state le astensioni, da parte dei consiglieri della minoranza più il Consigliere Magi Galluzzi.

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 dicembre 2005 - 1484 letture