contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Vigor femminile: onore senigalliese

3' di lettura
2272
EV

Sabato la Vigor Senigallia, sponda femminile, scenderà in campo ad Oristano in una partita valida per la 5 giornata del campionato di serie A. La realtà sportiva più importante della città verrà seguita per tutto il campionato da Vivere Senigallia.

di Riccardo Silvi
silvi@vsmail.it

La Vigor Senigallia in serie A è l’avventura che da due anni sta vivendo la città. A rendere le cose ancora più speciali è il fatto che la squadra interessata è composta esclusivamente da ragazze. Si tratta infatti della società Vigor Senigallia CF, ossia Calcio Femminile.

La società quest’anno compie 28 anni e si aspetta dalle ragazze di mister Censi un bel regalo. L’ascesa fino alla Serie A è iniziata tre anni fa quando con un ripescaggio la Vigor femminile si è ritrovata per la prima volta in A2. Una splendida stagione coronata dalla promozione in serie A rappresentano il gradino fatto dalle ragazze senigalliese la stagione successiva.

L’anno scorso la salvezza è arrivata con diverse giornate di anticipo e anche il secondo posto in Coppa Italia.

Queste ragazze stanno tenendo alto il nome dello sport senigalliese, iniziando con il passo giusto anche questa stagione.

Nonostante ciò, la prima partita le ha viste uscire sconfitte dallo scontro con il Fiammaminza, una delle squadre pretendenti al titolo. Sullo scivoloso campo di Monza le ragazze del presidente Giulianelli giocano con scarsa convinzione e non vengono perdonate da Balconi e Paliotti. 2-0 per il Fiammamonza.

Ma se la prima non và, la seconda è quella buona. Vigor Senigallia - Agliana Aircago 2-0. Il bomber Tagliabracci si risveglia dal letargo estivo e realizza subito una doppietta che vale 3 punti per la squadra senigalliese.

Con il passare delle giornate la Vigor si dimostra sempre più la rivelazione della categoria. La conferma arriva alla terza partita quando con un coraggioso 2-1 anche il Torino torna da perdente negli spogliatoi.

Un risultato sorprendente, il Torino, grande favorita di quest’anno, accorcia solo al 93’. La Vigor Senigallia con Vicchierello e la solita Taglibracci si guadagna meritatamente la vittoria. Sabato scorso è arrivata la seconda sconfitta per capitan Rosciani e compagne. Al comunale di Marzocca la detentrice del titolo, la Bardolino, rispetta i pronostici e si impone con un autoritario 2-0 (44’ Camporese, 84’ Boni).

Vigor Senigallia che comunque non demerita in classifica, ottava a soli 4 punti dalla vetta. Sabato saranno di scena ad Oristano per la quinta giornata.

L’obbiettivo ufficialmente è anche quest’anno la salvezza ma i prestigiosi acquisti estivi, prima fra tutte Carla Brunozzi, portiere della nazionale italiana, ma anche Claudia Dulbecco, Agnese Vandini ed Eva Valeri, fanno di certo ambire la realtà senigalliese a posti più alti in classifica.

La società sportiva vanta anche un settore giovanile in rapido sviluppo, un vero serbatoio a favore della prima squadra.

E’ risaputa inoltre, la grande sensibilità che tutta la squadra, giocatrici, staff e dirigenza, mostra nei confronti dei meno fortunati. Anche quest’anno la Vigor femminile ha realizzato per beneficenza un calendario con altre campionesse olimpiche del calibro di Giovanna Trillini e Lucia Morico. Sabato 12 dunque Oristano-Vigor Senigallia CF partita valida per la quinta giornata di una serie A anche un po’ senigalliese.

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 11 novembre 2005 - 2272 letture