contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

I lavori in via Carducci non saranno completati entro il 15 novembre

3' di lettura
2069
EV

Forza Italia ha rivolto all'assessore ai lavori pubblici Maurizio Mangialardi un'interrogazione a risposta scritta per i ritardi nei lavori di riqualificazione di via Carducci.

da Alessandro Cicconi Massi
Capogruppo Consiliare Fi
In data 9 settembre u.s. l’Assessore ai Lavori Pubblici in risposta ad una mia interrogazione relativa allo stato dei lavori per la sistemazione di Via Carducci, rispondeva testuali parole “che i lavori come da contratto devono essere ultimati entro il 15/11/2005”.

Ad oggi, in data 9 novembre, cioè a 5 giorni dalla scadenza contrattuale pattuita tra amministrazione e ditta appaltatrice, i lavori sono ancora in pieno svolgimento e presumibilmente, anzi con quasi totale certezza per il 15 prossimo non saranno affatto ultimati.

Infatti, basta compiere un rapido sopralluogo, affacciandosi all’interno del cantiere che occupa l’intera Via Carducci, per verificare lo stato dei lavori, nonché il loro andamento.

Lavori non ultimati, visto che deve essere ancora pavimentata buona parte della strada, ed andamento degli stessi a singhiozzo, per non dire che i giorni di lavoro sono una eccezione rispetto alla regola della non esecuzione puntuale e regolare.

A ciò si aggiunge il fatto che nel cartellone predisposto all’entrata del cantiere, nel quale per legge deve essere indicata la data di ultimazione dei lavori, manca proprio questa indicazione quasi a scherno della pazienza dei cittadini tutti.

Nel compiere una rapida visita a ridosso del cantiere ed ascoltando le parole di alcuni residenti e commercianti, ho avuto modo di sentire che presumibilmente i lavori potranno essere ultimati solo nel mese di dicembre a causa di un difficoltoso approvvigionamento dei materiali utilizzati per la ripavimentazione della strada.

Se tali notizie dovessero essere veritiere e quindi i lavori non verranno ultimati per la data prevista si andrebbe ad aggravare ancor di più il disagio arrecato alla cittadinanza che ad oggi fin troppo pazientemente ha subito numerose difficoltà e danni economici giustificati dall’abbellimento della città.

Già nel mese di settembre il sottoscritto interrogante ebbe modo di denunciare un andamento dei lavori non proprio regolare dal punto di vista del rispetto dei tempi ed il paventato ritardo nell’ultimazione degli stessi oggi sembra essere realtà.

Per tutte le ragioni sovra esposte, si chiede all’amministrazione:

1) perché non è stata indicata la data di ultimazione dei lavori nella cartellonistica prevista dalla legge;

2) se effettivamente i lavori subiranno uno slittamento temporale, fino al mese di dicembre;

3) per quali ragioni si sarebbe verificata tale situazione;

4) a chi verrà addossata la responsabilità di tale ritardo e se l’amministrazione ha intenzione di agire per tutelare i propri diritti nel caso di non esatto adempimento dell’obbligazione contrattuale con la ditta esecutrice dei lavori;

5) se verrà predisposto un equo indennizzo nei confronti dei commercianti che dal 15.11.05 subiranno un vero e proprio danno, visto il ritardo nella conclusione dei lavori.

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 10 novembre 2005 - 2069 letture