contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Uno spettacolo ideato e realizzato da tanti giovani di spirito

2' di lettura
1880
EV

“Fratelli e sorelle che mi ascoltate, aprite il cuore a questo messaggio di pace”.
Con queste parole di Giovanni Paolo II si è aperto il concerto-evento dedicato all’eccezionale figura del Papa polacco, presentato dal gruppo vocale e strumentale Unisensus in collaborazione con la Provincia di Ancona, il Comune e la Pro Loco di Montemarciano, le parocchie di S.Maria della Neve -S. Rocco di Marina e S.Pietro-Paolo di Montemarciano e il Comitato Carnevalesco.

L’omaggio a Giovanni Paolo II fa parte del progetto “Realtà in Uno” nato da un’idea di Ilenia Stella, direttore del coro e dell’orchestra, realizzato grazie alla collaborazione e il sostegno di tutto il gruppo Unisensus in diretto contattto con Mauro Tabasso, il direttore artistico del Laboratorio del Suono del Sermig di Torino e compositore delle musiche eseguite durante la serata.
Suggestiva la scena, con luci e proiezioni, pensata e realizzata dal Comitato Carnevalesco di Marina di Montemarciano, sotto la guida di Bruno Giangiacomi, che ha valorizzato lo spirito semplice di tutto lo spettacolo, ossia la ricerca vera della propria esistenza. Un’opportunità importante per tutti i giovani di spirito amanti dell’arte e della cultura a servizio della pace e della vita: circa un centinaio tra coristi, musicisti per passione e per professione, studenti di conservatorio, membri della banda e della corale, provenienti da Senigallia, Cesanella, Ancona, oltre che dal comune di Montemarciano.
L’appuntamento prossimo, dello stesso evento già proposto il 4 novembre, è la replica di sabato 12 novembre alle ore 21.15, presso il teatro Alfieri di Montemarciano, con la presenza straordinaria dello stesso Mauro Tabasso insieme ad altri rappresentati del Sermig. L’ingresso è libero.

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 novembre 2005 - 1880 letture