x

Goldengas beffata per un punto dall'ex Galetti

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Stavolta il terzo indizio non serve: dopo la beffa dello scorso anno e quella di ieri la prova che Riva del Garda è un'autentica maledizione c'è già!

di Marco Petrucci


E' un pazzesco esordio in campionato quello della Goldengas Senigallia, che viene beffata a Riva del Garda a fil di sirena e lascia i due punti ai trentini, sotto per quasi tutti i 40 minuti.

un epilogo incredibile che lascia l'amaro in bocca ai ragazzi di Bianchi, capaci di controllare il match (pur orfani di capitan Panichi) sul parquet di una Garda Cartiere dichiaratamente costruita per centrare i play-off.

Nei primi due quarti Raschi e soci toccano il +5, ma è Riva (timonata in panchina dall'ex coach senigalliese Galietti) che riesce ad andare al riposo lungo sopra di 1.

Nel terzo quarto due triple di Raschi e Bartoccetti lanciano la Goldengas sul +8 (57-65), vantaggio che i biancorossi nell'ultimo parziale prima perdono (tripla dell'ex Burini del -1) e poi riaquistano a 3' e 35'' dal termine è +10 Senigallia; ma Riva ci crede e trova nientemeno che dal pivot Cagnin l'incredibile bomba del -1.
Fazi fallisce il tiro dell'allungo e Mei a tre decimi dalla sirena perfezione sorpasso e beffa. Proprio come l'anno scorso!

Tabellino
Garda Cartiere:
Fanchini N.E., Martinelli 15, Gambacorta 18, Sereni 7, Bazzoli, Nei 2, Pastori 13, Gurini12, Cagnin 14, Andreaus 4 All. Galetti.

Goldengass Senigallia:
Bartoccetti 9, Benevelli 6, Santilli 2, Crosini 8, Raschi 23, Cinciarini 6, Pazzi 14, Catalani N.E., Durazzi N.E., Berdini 16. All. Bianchi.

Parziali 20-25, 40-39, 59-65. Finale 85-84.

Arbitri: Riosa e Bartoli di Trieste.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 ottobre 2005 - 2087 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/eht7