x

A Marotta falso allarme bomba su un pullman

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Una gita domenicale, destinazione Mirabilandia, iniziata in un insolito modo per un gruppo provenienti dall'Abruzzo.

di Riccardo Silvi
silvi@vsmail.it


La ricerca dell'autobus sopsetto è iniziata alle 7 di domenica mattina, nei pressi dell' area di servizio Conero nord.

A far scattare l'allarme bomba una telefonata fatta poco dopo le 7 di mattina, uno scherzo di cattivo gusto.

I turisti abruzzesi, dopo la sosta per la colazione e una "sgranchita" alle gambe all'autogrill Conero nord, sono dovuti, costretti dalla polizia stradale, uscire al casello di Marotta con entrambi i pullman, sono dovuti scendere e aspettare che i controlli accertassero che la telefonata minatoria fosse solo uno stupido scherzo.

Partiti per trascorrere una domenica di divertimento a Mirabilandia, quando le oltre 100 persone hanno saputo della possibile presenza di una bomba su uno dei loro autobus si sono spaventati.

Una volta rientrato l'allarme hanno proseguito la loro gita ma non senza timori e pensieri.

Le indagini per rintracciare l'autore dello scherzo, sembra siano già giunte ad un nome ed un cognome.


   

EV




Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 settembre 2005 - 1616 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ehlD