contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Grande festa per la riapertura del Foro Annonario

3' di lettura
1564
EV

Dopo il completamento dei lavori di recupero, si svolgerà domenica 3 luglio la cerimonia di inaugurazione della nuova piazza del Foro Annonario.
Un concerto itinerante della banda musicale “Città di Senigallia” partirà alle ore 18,30 da Piazza Roma per dirigersi verso il Foro Annonario, dove alle 18,45 è previsto il taglio del nastro e la benedizione della piazza.

dal Comune di Senigallia
www.comune.senigallia.an.it
Sul tema “Il mercato delle idee: il nuovo Foro Annonario tra qualità architettonica e vocazione commerciale” saranno quindi proposti tre interventi: il primo da parte di Luana Angeloni, Sindaco di Senigallia; il secondo di Luciano Garella, Soprintendente per i Beni Architettonici e per il Paesaggio delle Marche; e il terzo ad opera della progettista dell’intervento, l’arch. Margherita Abbo Romani.
Per le ore 19,30 circa è infine prevista la parte più emozionante della giornata, con uno spettacolo di mongolfiere dal titolo “Affreschi volanti”.

Per il finanziamento dei lavori di ripristino e riqualificazione della piazza del Foro Annonario è stato stanziato un importo complessivo di 658.000 euro. Le pavimentazioni della piazza ripropongono ora il tipico “selciato marchigiano”, caratteristico di tutti centri storici della nostra regione. L’autentica “selce” è una pietra di silice composta, la cui particolare composizione chimica dona una durezza notevole alla pavimentazione.

Le porzioni laterali della piazza sono state pavimentate in maniera altimetricamente più regolare che in passato, dal momento che non esisteva più l’esigenza di differenziare le zone di vendita riservate agli ambulanti erbivendoli da quelle di passaggio della clientela.

Particolarmente studiato è stato l’impianto di illuminazione della piazza: di notte questo valorizzerà il carattere scenografico del colonnato (illuminazione dal basso con accensioni programmate nel corso della notte), mentre i porticati e la pescheria godranno di un effetto di luce che filtra verso la piazza attraverso il colonnato. Impianti speciali sono predisposti per le illuminazioni di servizio necessarie, oltre che per le pulizie notturne, anche per l’allaccio delle bancarelle per possibili mercati notturni o in occasione di manifestazioni di piazza.

Il sindaco Angeloni esprime la grande soddisfazione per questo importante momento della vita cittadina.
“Avviene raramente che un monumento riesca a racchiudere al tempo stesso la testimonianza della storia passata di una città e i segni della sua vitalità attuale e del suo sviluppo futuro. Il Foro Annonario è luogo da sempre deputato a traffici economici, mercato, scambio, relazioni non soltanto economiche ma anche umanae e culturali tra le persone -afferma il primo cittadino-. Ecco, il Foro Annonario che abbiamo in mente è proprio questo: è il luogo delle relazioni intese con un’accezione ampia, un foro aperto appunto, in grado di declinare nel migliore dei modi le sue tante vocazioni e le sue molteplici anime. Per questo sarà luogo di mercato, con un percorso di valorizzazione di tutte le attività commerciali presenti al suo interno, in grado di esaltarne la funzione di straordinario polo commerciale in pieno centro storico. Ma sarà anche un teatro di scambi culturali, dal momento che le sue caratteristiche strutturali, la sua speciale conformazione urbanistica, ne fanno una straordinaria arena di spettacoli all’aperto.”

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 28 giugno 2005 - 1564 letture