x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Un dolore immenso per la scomparsa dell’Assessore Cerri

2' di lettura
1654
EV

Sgomento, incredulità, angoscia: questi gli stati d’animo che si respirano nel Comune di Senigallia subito dopo la diffusione della tragica notizia della morte di Maria Nilde Cerri, assessore comunale al personale, decentramento e pari opportunità.
La camera ardente sarà allestita nella sala consiliare del Comune di Senigallia.

dal Comune di Senigallia
www.comune.senigallia.an.it

La notizia ha raggiunto il Sindaco Angeloni nel pomeriggio, mentre era in corso di svolgimento una riunione operativa per l’organizzazione della giornata del 4 agosto. “Sono assolutamente sconvolta per quanto è accaduto – ha dichiarato il Sindaco – e non riesco a trovare le parole per esprimere l'enorme dolore che ha colpito me e l’intera Amministrazione Comunale per la tragica morte di Nilde. La città ha perso un'amministratore capace e preparato e tutti noi abbiamo perduto un’amica e una donna dalle grandi qualità umane e professionali”.

Accompagnata dagli assessori e dal Segretario comunale, il Sindaco è immediatamente partita alla volta dell’Ospedale di Ancona. Nel frattempo il centralino del Comune ha ricevuto tantissime telefonate da parte di consiglieri comunali e di privati cittadini che volevano avere notizie e testimoniare il loro cordoglio.

Anche il Presidente del Consiglio, Silvano Paradisi, ha espresso a nome dell’intero Consiglio Comunale il profondo dolore della città per la perdita dell’Assessore Cerri.

Maria Nilde Cerri aveva 42 anni.
Si era laureata in Ingegneria Civile presso l’Università degli Studi di Ancona, conseguendo poi l’abilitazione alla professione di Ingegnere. Dal 2002 era ricercatrice confermata in scienze delle Costruzioni presso l’Università Politecnica delle Marche. Nel 2000 è stata nominata dal Consiglio Comunale di Senigallia Consigliere dell’Ente Casa Protetta per gli Anziani e successivamente eletta Presidente del Consiglio all’interno del medesimo Ente.
Pochi mesi fa era stata nominata dal Sindaco Angeloni come assessore, con delega al personale, decentramento e pari opportunità.

In queste ore l'Amministrazione Comunale ha anche fatto affiggere un proprio manifesto a lutto in cui di Maria Nilde Cerri ricorda "con commozione e rimpianto la sua profonda umanità e sensibilità, il suo impegno civile, le sue grandi capacità professionali ed amministrative”. Altri due manifesti sono stati predisposti nelle ultime ore, uno da parte del personale comunale e l'altro da parte del Consiglio Comunale e delle circoscrizioni.

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 27 giugno 2005 - 1654 letture