contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

La provincia sollecita la variante alla statale 16

2' di lettura
1382
EV

Dopo il Presidente della provincia Enzo Giancarli, anche il Consiglio torna ad insistere sulla necessità dell'intervento. Con voto unanime infatti, il Consiglio Provinciale di Ancona ha approvato un ordine del giorno con il quale si sollecita l’avvio dei lavori per il raddoppio della Strada Statale 16, un’arteria che ha assoluta necessità della massima garanzia di sicurezza.

dalla Provincia di Ancona
www.provincia.ancona.it
Questo il testo del documento approvato.
“Confermando ancora il carattere di assoluta priorità dell’intervento di allargamento della variante alla SS 16, per la garanzia di sicurezza della viabilità, per il contenimento delle negatività ambientali e per lo sviluppo del territorio;
ritenuta ormai non più differibile la conclusione di un procedimento avviato dopo la legge 879/86 sulla ricostruzione delle zone colpite da calamità;
considerato che la priorità stessa dell’intervento non può non trovare la condivisione, con la Provincia, di tutte le istituzioni, dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, all’ANAS, alla Regione Marche, al Comune capoluogo di Ancona e a quello di Falconara Marittima;
vista l’imminente nuova definizione dell’intesa tra Stato e Regione, a cui dovrà essere data forma e contenuti, il CONSIGLIO PROVINCIALE ritiene necessario sostenere la Giunta nel dare forza a tutte le azioni rivolte a trovare le sinergie tra le Istituzioni per arrivare alla completa elaborazione di un progetto cantierabile, tenuto conto che la progettazione ha già ottenuto il definitivo pronunciamento ministeriale sul V.I.A. (valutazione impatto ambientale), trovare la concreta attivazione delle necessarie risorse economiche, definire tempi certi nella attuazione delle opere, definendone l’eventuale articolazione per lotti, peraltro già inizialmente prevista “.

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 22 giugno 2005 - 1382 letture