contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Condannati tre sfruttatori del sesso

1' di lettura
1640
EV

Sono stati condannati i tre sfruttatori che gestivano un giro di baby squillo provenienti dall'est europeo. Il tribunale di Pesaro ha ifatti emesso la sentenza di condanna per i tre bulgari Stoimenov Pavel, 37 anni, Chtarbov Lubomir, di 34 anni, e Ivanova Tzvetanka, di 34 anni.

I tre gestivanoun giro di prostituzione che coinvolgeva 14 ragazze bulgare e albanesi che si prostituivano a Marina di Montemarciano. Le ragazze, tutte di età compresa tra i 14 e i 22 anni, venivano picchiate, segregate in casa e costrette a prostituirsi.

Anche per questo Stoimenov e Chtarbov sono stati condannati a 7 e 5 anni con l'accusa di associazione a delinquere, sfruttamento della prostituzione, violazione delle norme sull'immigrazione e falsificazione di passaporti.
Un anno e sei mesi, invece, sono toccati alla Ivanova per la sola accusa di sfruttamento in corso della prostituzione.

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 22 giugno 2005 - 1640 letture