contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Congresso della Cna, la relazione del segretario Sorrentino

3' di lettura
5430
EV

Il Congresso della CNA di Senigallia, tenutosi all'hotel Belsit il 10 giugno scorso, ha eletto la nuova Presidenza composta da 15 membri e il segretario Marzio Sorrentino interviene con la consueta relazione.

da Marzio Sorrentino
Segretario Cna
“Le conseguenze della crisi economica che attraversa il nostro Paese – la più grave dal dopoguerra ad oggi – si avvertono anche nel nostro territorio. In un contesto così difficile, l’artigianato e la piccola impresa stanno pagando il prezzo più alto.
La CNA avverte una grande responsabilità verso i propri associati: per questo, renderà ancora più incisiva la propria azione politica sindacale verso le istituzioni a tutti i livelli. Nello stesso tempo rafforzerà il proprio ruolo di partner dell’impresa, offrendo servizi avanzati e una attività di consulenza sempre più qualificata.
Di fronte alle profonde trasformazioni che il nostro sistema produttivo ed economico sta vivendo, occorre avere una grande capacità di governo del territorio, per guidare i cambiamenti, anziché subirli.

Vanno, quindi, coordinati gli interventi, attraverso l’attivazione di una regia che veda tutti gli attori principali della politica e della economia locale impegnati in una azione tesa a rendere più competitivo il nostro sistema locale.
Banche, imprese, associazioni di categoria, istituzioni locali dovranno agire unitariamente per affrontare la crisi e sostenere lo sviluppo, attivando una logica di sistema e collaborazione, creando un clima favorevole all’attività delle imprese.
In questa ottica dovrebbe essere ripensato il ruolo di FOR.MA Srl, di cui siamo soci fondatori e del quale il Comune di Senigallia detiene la quota di capitale più consistente. Farne una vera Agenzia per lo sviluppo, a servizio di tutto il territorio.

Nei prossimi giorni la CNA, sottoscriverà un protocollo di intesa assieme a CONFAPI e CIA per avviare assieme a queste forze sindacali un percorso comune su precisi punti programmatici, in coerenza con quanto detto sopra, sperimentando direttamente una forma di aggregazione critica ma allo stesso tempo propositiva.
All’Amministrazione Comunale di Senigallia, in particolare al Sindaco Luana Angeloni e all’Assessore alle attività economiche Luigi Rebecchini, che ringraziamo per la loro partecipazione al nostro congresso, ribadiamo la nostra disponibilità ad un confronto serio sulle principali problematiche dell’economia cittadina.
Vogliamo partecipare alla costruzione delle scelte che impattano con la vita delle nostre imprese rendendo la concertazione effettivamente tale. Solo così potrà esserci condivisione di responsabilità.

La CNA di Senigallia, proseguirà il proprio lavoro, dando continuità alle iniziative a alle proposte sui temi principali già affrontati nell’ultimo anno. In particolare: rilancio e riqualificazione del Centro Storico, sostegno all’attività delle imprese artigiane e manifatturiere del territorio. Per ciò che riguarda il turismo, riteniamo debba essere avviata una riflessione rispetto al ruolo del Sistema Turistico Locale, a cui va dato un maggiore ruolo politico, autonomia e funzioni ben definite.

In tal senso il Comune di Senigallia potrà svolgere il ruolo di Comune capofila di un territorio vasto, nel rispetto dei ruoli di ciascuno, ma allo stesso capace di governare le diverse spinte, valorizzando tutte le risorse presenti, integrando sempre più la costa all’entroterra. Una particolare attenzione dovrà essere data al Porto di Senigallia, che costituisce una risorsa importante sia per l’economia turistica che per le attività legate alla nautica da diporto”.

La nuova Presidenza di zona è composta da:

CESARE MORGANTI, Presidente
GIOVANNA CURTO, Vice presidente
FABRIZIO PETROLATI
GRAZIANO BARZETTI
MARIA GRAZIA GIROLIMETTI
RENATO ROSSI MAGI
PAOLO LAMPERTI
DANIELE PIERMATTEI
ANDREA ALFONSI
RAINER PACENTI
MARCO ESPOSTO
PAOLO CARLI
GABRIELE MORONI
MARIO MAINERO
MARIA ALBERTINA SCALONI
CESARE ROSSI, Presidente Onorario



Nella foto, da sinistra a destra, Fabrizio Petrolati, Marzio Sorrentino, Giovanna Curto e Cesare Morganti

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 21 giugno 2005 - 5430 letture