contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Prima variazione di bilancio ad Ostra Vetere

3' di lettura
1449
EV

Ostra Vetere. Il Consiglio Comunale, nell'ultima seduta, approva l'integrazione del piano triennale 2005-2007 delle opere pubbliche e la prima variazione al bilancio di previsione 2005.
Il Sindaco ed il Vice Sindaco: "Un bilancio sano ed in equilibrio"”.

È approdata nell’ultima seduta del consiglio comunale la ratifica della prima variazione al bilancio di previsione del 2005 e quella al piano triennale 2005-2007 delle opere pubbliche, approvata dall’assemblea con i soli voti della maggioranza.

Il provvedimento, approvato in prima battuta dalla Giunta comunale di Ostra Vetere, guidata dal sindaco Massimo Bello, nella seduta del 20 aprile scorso, nasce “dopo avere attentamente valutato – ha detto il primo cittadino - le priorità emerse nell’assessorato dei lavori pubblici e della qualità urbana guidato dal vice sindaco Gaetano Truffellini, tenuto conto anche dell’andamento stagionale, per cui si sono rese necessarie alcune modifiche ed integrazioni dell’elenco delle opere da realizzare nell’anno in corso, a carico del bilancio 2005”.

Il nuovo programma delle opere pubbliche è, pertanto, il seguente: sistemazione dei giardini di via Matteotti recentemente dedicati ai Caduti di Nassirya per 20.000 euro; riqualificazione del Chiostro di San Francesco e della Residenza municipale per un importo di 25.000 euro; interventi di arredo urbano per 15.000 euro; riqualificazione della passeggiata di via Marconi per 70.000 euro; riqualificazione della pista polivalente presso gli impianti sportivi per 90.000 euro; trasformazione dell’impianto di riscaldamento del campo sportivo di via San Giovanni per 29.440 euro; lavori di straordinaria manutenzione del centro storico per 40.000 euro; lavori di consolidamento delle grotte di via Mazzini per euro 40.000 euro. Il tutto per un totale di 329.440 euro.

Una variazione resasi necessaria – ha detto ancora il sindaco Bello - anche per adeguare il bilancio di previsione alle inevitabili, fisiologiche e sopraggiunte novità gestionali e contabili che si sono verificate nel corso dei primi mesi dell’anno”.

Il provvedimento di variazione al bilancio è servito infatti per adeguare, innanzitutto, gli stanziamenti dei capitoli di entrata e di spesa inerenti i trasferimenti dallo Stato, dalla Provincia e dalla Regione; per destinare all’unione dei Comuni “Misa-Nevola” una parte delle risorse necessarie al funzionamento dei servizi di Polizia municipale, di gestione dei rifiuti e del trasporto pubblico e scolastico, che sono gestiti dall’Unione stessa a decorrere dal 1° gennaio scorso; per adeguare i capitoli di entrata e di spesa relativi all’accensione ed all’estinzione delle anticipazioni di tesoreria che nel corso dell’esercizio 2005 potrebbero essere attivate secondo l’andamento dei pagamenti e delle riscossioni che si susseguiranno quotidianamente, così come previsto dall’art. 222 del Testo unico degli enti locali.

A seguito di questa prima variazione, il Bilancio di previsione del nostro Comune – ha concluso il sindaco di Ostra Vetere - conserva, naturalmente, la propria situazione di sano equilibrio, così anche come certificato dal Revisore del conto". (Anna Maria Montevecchi)

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 20 giugno 2005 - 1449 letture