contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

In Consiglio Comunale il progetto dell'ampliamento autostradale

2' di lettura
1796
EV

Il progetto della terza corsia dell’autostrada approda in Consiglio Comunale.

dal Comune di Senigallia
www.comune.senigallia.an.it
Mercoledì prossimo, su iniziativa del Sindaco presa di concerto con la Conferenza dei Capogruppo, l’ing. Franco Tolentino della Società Autostrade per l’Italia, project manager del progetto di ampliamento dell’A 14 e i tecnici della S.P.E.A. società di ingegneria per la Società Autostrade per l’Italia, illustreranno in Consiglio Comunale il progetto della terza corsia autostradale per la tratta che interessa il Comune di Senigallia.
Il progetto, che sarà pubblicato a breve per l’avvio dei relativi procedimenti amministrativi, contiene rilevanti novità per il territorio di Senigallia, ed è il frutto anche di un tavolo di concertazione che l’Amministrazione Comunale ha tenuto aperto con la Società Autostrade, nel tentativo di arrivare ad una soluzione tecnica più conforme possibile alle esigenze complessive della città.
Abbandonate infatti le ipotesi di arretramento dell’autostrada, avanzate in un primo momento dal Comune di Senigallia e mai accolte né in sede di programmazione nazionale né dai programmi dell’ANAS e della Società Autostrade, l’Amministrazione comunale ha avviato una attività di concertazione al fine di coordinare il progetto di ampliamento della terza corsia con il progetto di un asse di scorrimento urbano di sostegno alla SS.16 che fosse funzionale alle esigenze di attraversamento della città e di alleggerimento del traffico sulla statale adriatica e nel centro cittadino.
Al tavolo regionale di concertazione l’Amministrazione Comunale di Senigallia ha posto con forza le seguenti esigenze: ribaltamento del casello autostradale di Senigallia; realizzazione della complanare di attraversamento da Cesano a Marzocca con svincoli di collegamento alla viabilità urbana; nuovo casello a sud (Montemarciano).
“Dopo più di 20 anni di studi, analisi e discussioni su ipotesi alternative alla statale 16” dichiara il Sindaco Angeloni, “finalmente si è giunti alla definizione di un tracciato viario fattibile e alla concretizzazione del ribaltamento del casello, condizioni necessarie per proseguire una successiva e costruttiva contrattazione con l’ANAS per il finanziamento della realizzazione dell’intero asse viario, che compensi in parte il sacrificio che la città ha dovuto e deve sopportare, stretta nella morsa della statale adriatica e dell’autostrada”.
Il Sindaco Luana Angeloni considerata l’importanza dell’argomento presentato al Consiglio e la rilevanza che esso riveste per lo sviluppo economico del territorio, ha invitato le associazioni di categoria, sindacali imprenditoriali e tutti i cittadini a prendere parte alla accennata seduta consiliare.
Con tutta la città nei prossimi mesi sarà avviato un vasto confronto per valutare compiutamente la proposta e le prospettive che aprirà.

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 18 giugno 2005 - 1796 letture