contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Ostra Vetere: convocato il consiglio comunale

2' di lettura
1397
EV

Il Consiglio Comunale di Ostra Vetere si riunirà giovedì 16 giugno alle ore 17.30 presso la Sala San Sebastiano con un nutrito ed interessante ordine del giorno.

Questa seduta consiliare cade proprio nell’anniversario del primo anno amministrativo del nuovo governo cittadino e nel primo anno del mandato elettorale del nuovo Sindaco di Ostra Vetere, Massimo Bello.
Gli argomenti proposti all’Assemblea consiliare vedranno relatore, per la maggior parte, proprio il primo cittadino, sia per quanto riguarda le comunicazioni in ordine alla modifica delle deleghe assessorili che la proposta relativa all’aggiornamento del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale.
L’agenda dei lavori prosegue, poi, con alcuni provvedimenti di carattere finanziario che riguardano l’Assessorato al Bilancio, Programmazione Economica e Finanze guidato sempre dal primo cittadino Massimo Bello: la ratifica della prima variazione al Bilancio di previsione 2005 e quella al Piano triennale delle opere pubbliche 2005-2007; la proposta di rinegoziazione e rifinanziamento dei prestiti concessi dalla CC.DD.PP.
Particolare rilevo assume la proposta di istituire il Regolamento comunale attuativo delle disposizioni in materia di Statuto dei diritti del contribuente. In proposito, il Comune di Ostra Vetere sarebbe il primo Comune della regione a farlo.
Il corposo ordine del giorno conclude con una proposta concernente l’istituzione della DE.CO. (Denominazione Comunale di Origine) per la valorizzazione delle attività agro-alimentari tradizionali locali, che sarà illustrata dall’Assessore all’economia ed alle politiche agricole, Massimo Bello, e con la proposta di partecipazione azionaria alla Multiservizi SpA mediante acquisto delle azioni del Consorzio Co.Ge.S.Co., che sarà illustrata dall’Assessore alle Politiche ambientali, difesa del suolo ed Assetto del territorio, Rita Aquili.

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 14 giugno 2005 - 1397 letture