contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Gustosa 2005: successo dello stand di Ostra Vetere

3' di lettura
1522
EV

In tantissimi hanno visitato lo stand del Comune di Ostra Vetere allestito a Fano, unico Comune della provincia di Ancona, ove si è svolta la manifestazione nazionale Gustosa 2005, un evento che ha visto, sabato e domenica scorsi, il coinvolgimento del Festival nazionale dei Borghi del Gusto e della XXVI Festa della Mietitura.

Uno stand tutto suo, allestito con cura dal Sindaco Massimo Bello e dall’Assessore alla cultura e turismo Susanna Massi, dai Consiglieri comunali e Vice Assessori Stefano Nacciarriti, Marianna Mancini, Francesca Paternoster e Sandro Esposto che, a turno, hanno presidiato ininterrottamente lo spazio espositivo dedicato ad Ostra Vetere alla Fiera di Fano.
Una due giorni all’insegna di un “gustoso ed affascinante viaggio fra produzione e storia, cultura e solidarietà, genuini sapori e qualità della vita del mondo rurale e degli antichi Borghi italiani”. Una manifestazione, dove migliaia di visitatori hanno avuto a disposizione una vetrina di prodotti enogastronomici in grado di soddisfare sia l’occhio che la gola e tantissime curiosità.
Ostra Vetere era lì, a Fano, con un proprio stand al cui interno si potevano trovare, oltre al materiale promozionale ed informativo della cittadina collinare, i prodotti tipici locali come pane, olio di raggia, salumi, vino e dolci.
Ed è proprio in quest’ultima sezione che il “maiorchino”, il dolce tipico locale di Ostra Vetere che è inserito nell’elenco nazionale dei prodotti agroalimentari, è stato scelto, tra quelli presenti alla fiera, dagli esperti per la degustazione guidata assieme a quella dei vini.
Nell’ambito della manifestazione, il sindaco di Ostra Vetere Massimo Bello si è aggiudicato anche il primo posto in classifica per aver partecipato, insieme ad altri sindaci d’Italia, al Concorso nazionale dell’olfatto, “Il Naso d’Italia”, in cui si dovevano riconoscere 12 diversi profumi senza aver la possibilità di vedere da cosa provenissero: fiori, piante, vini, olio, formaggi, salumi ed altro rigorosamente nascosti alla vista per lasciare solamente all’olfatto la capacità di riconoscerli.
“Gustosa 2005 – ha commentato il primo cittadino di Ostra Vetere Massimo Bello – è stata un’occasione per dare visibilità alla nostra produzione agricola e per sottolineare l’importanza di un settore fondamentale dal punto di vista economico e turistico sia per noi che per tutto il resto del territorio. Gustosa è stata anche l’occasione per far conoscere al grande pubblico la nostra cittadina e instaurare rapporti di collaborazione con altre realtà.”
Il sindaco Massimo Bello, in proposito, insieme al sindaco ed al vice sindaco di Fano, al sindaco del Comune di Borgo Pace ed all’Amministrazione del Comune di Serrungarina hanno deciso di concretizzare un patto di amicizia e di gemellaggio per valorizzare i propri territori nei settori strategici dell’economia locale, del turismo e della cultura.

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 14 giugno 2005 - 1522 letture