contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Coop Adriatica e Associazione Un Tetto insieme per i diritti dell’infanzia

2' di lettura
2956
EV

Al via le iniziative a sostegno dei bambini e degli adolescenti finanziate dalla Coop Adriatica e dai suoi soci.
A Senigallia il progetto sovvenzionato è stato realizzato dall’associazione “Un Tetto”e altri partner d’ispirazione cattolica.

di Marcello Marzocchi
marcello@viveresenigallia.it
Sono sette le iniziative che a Senigallia, Fano, Pesaro, Ancona, Macerata, Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto, prenderanno il via quest’anno grazie alla quarta edizione di “C’entro Anch’io”, il bando di Coop Adriatica che sostiene progetti di solidarietà a favore di bambini e adolescenti sul territorio, in collaborazione con le associazioni di volontariato e le cooperative sociali.
Tra i 283 progetti prospettati per la Coop Adriatica (Emilia-Romagna, Marche, Veneto, Abruzzo), 35 sono stati quelli scelti dalla commissione guidata da don Luigi Ciotti.
I sette progetti marchigiani, da giugno, potranno essere sostenuti direttamente dai soci di Coop Adriatica attraverso il ristorno, la quota percentuale sugli acquisti effettuati in un anno, che viene restituita.
Alla cifra raggiunta con il contributo dei soci, sempre maggiore di anno in anno, si aggiungerà il fondo stanziato dalla Coop per il “C’entro anch’io”, che ammonta, quest’anno, a 140.000 euro. Il titolo del progetto approvato per Senigallia, redatto dall’associazione “Un Tetto”, è “Vola, piccolo principe”.
Lo scopo che si prefigge è promuovere la conoscenza dei diritti dell’infanzia attraverso l’organizzazione di giornate di sensibilizzazione, con animazioni, mostre fotografiche e laboratori per bambini e ragazzi dai 3 ai 12 anni.
Il progetto si svilupperà in tre fasi.
Luglio 2005: primo appuntamento serale con una festa in piazza del Duca.
Saranno allestiti dei punti di animazione in cui si svolgeranno giochi, attività manuali e artistiche, animazioni musicali, pittura del viso.
Novembre 2005: secondo appuntamento, vicino all’anniversario della Convenzione dei diritti sull’infanzia.
Un altro momento di animazione in piazza rivolto ai bambini e ragazzi, domenica pomeriggio. Oltre all’attività ludica sarà allestita una mostra fotografica sulle varie situazioni dei bambini nel mondo.
La mattina o i giorni precedenti sarà organizzato un incontro pubblico sui diritti dell’infanzia con relatori esperti.
Maggio 2006: terzo e ultimo appuntamento.
Attività di animazione e di gioco, dando maggiore rilevanza al diritto ad avere un nome, alla propria identità, diritto alla propria famiglia. Durante la manifestazione si distribuirà il testo della Convenzione sui diritti dell’infanzia. Sarà allestito uno spazio dedicato alla letteratura per l’infanzia, con testi e libri da poter consultare e visionare.

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 giugno 2005 - 2956 letture