contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

musica: HAIR – Peace & Love

2' di lettura
3206
EV

Questa sera, alle ore 21.30 al Teatro La Fenice, dopo i successi degli anni precedenti, grande spettacolo di musical prodotto dal Liceo Classico/Pedagogico Perticari.

dal Liceo Classico Perticari
www.perticari.it
Si tratta della rappresentazione del noto musical HAIR – Peace & Love, messo in scena, dopo un anno di intenso lavoro dai ragazzi del “Progetto Musica” del Perticari, con la collaborazione, ormai felicemente sperimentata l’anno scorso, dell’Istituto d’Arte Mannucci – sezione di Jesi e, per la prima volta, dell’IPSIA Padovano di Senigallia. La regia dello spettacolo è curata da Giorgio Sebastianelli, le coreografie sono di Luca Antili, la parte musicale è curata dal prof. Roberto Marcellini, mentre le scenografie e la progettazione dei manifesti e del programma di sala sono opera della Classe VB Decorazione Pittorica dell’Istituto d’Arte di Jesi, guidata dal prof. Nicola Farina e i costumi sono curati dalla sezione moda dell’IPSA Padovano.
Come ben si vede, si tratta sì di un’attività a carattere rigorosamente didattico-educativo, ma di una complessità straordinaria, che ha messo in movimento e in sinergia ben tre Istituti Scolastici diversi e, insieme a tanti studenti, anche professionisti dello spettacolo. La realizzazione è stata possibile innanzitutto per la passione e l’impegno profusi dagli studenti, i veri protagonisti, ma anche dall’infaticabile opera di coordinamento e direzione dei proff.i Roberto Marcellini e Americo Alessandrini, oltre che dal contributo dell’Amministrazione Provinciale di Ancona e dalla collaborazione del Comune di Senigallia, che hanno creduto nel valore dell’iniziativa.
Grande è l’attesa per la serata e siamo certi che gli spettatori non resteranno delusi. A titolo informativo si comunica che è in corso la vendita dei biglietti presso il Teatro La Fenice il pomeriggio dalle ore 17.00 alle 19.30 e la sera stessa dello spettacolo.

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 giugno 2005 - 3206 letture