contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

musica: “Déjà-vu”: stasera con Graziano Romani il gran finale

3' di lettura
3019
EV

Sabato sera si chiuderà la prima edizione di Déjà-vu Barbara rock on the road festival promosso dalla Pro Loco e dall'Insomnia Club e con il patrocinio del Comune di Barbara Assessorato alla Cultura.

Originale kermesse dedicata alla più bella musica americana on the road degli anni '60 e '70 che ha aperto l'estate musicale marchigiana, animando la pittoresca piazza Cavour ed il corso principale del paese.

Protagonisti della serata conclusiva del neonato festival i Fottutissimi Rock 'n' Roll con sua “maestà” la scala pentatonica e un semplice giro di quattro accordi, a cui aggiungere una smisurata grinta nel suonarli ed un amore vero per il gusto di suonare live. Questa la filosofia del gruppo fondato nel 2001 dal cantante chitarrista Jello Pj, dal bassista Monkey e dal batterista Fufi From The Stars nota cover band della provincia Pesarese. La band presenta le più grandi hit della musica Rock. Da Elvis ai moderni Jet passando per Steppenwolf, Knack, Deep Purple, Beatles, Creedence e tanti tanti altri fino ai mitici Who.
Il gran finale sarà affidato ad un nome importante, un musicista che ha collaborato con grandi artisti americani come Elliott Murphy, Willie Nile, Ashley Cleveland, Robert Gordon e tanti altri. Graziano Romani di Casalgrande di Reggio Emilia che ha iniziato la sua attività artistica nel 1981, fondando il gruppo Rocking Chairs con quali ha registrato quattro album; di cui gli ultimi due registrati in USA. Inizia così una collaborazione con grandi artisti americani come Elliott Murphy, Willie Nile, Ashley Cleveland, Robert Gordon e tanti altri. Dalla primavera '92 intraprende una serie di concerti con la sua nuova band, da lui battezzata Mescalero.
In questo periodo inizia una collaborazione con i musicisti di Storie Tese, e con la coproduzione di Massimo Riva, da sempre al fianco di Vasco Rossi. Nel 1995 Romani è incluso anche nel primo disco-tributo alla storica band dei Genesis, un doppio album dal titolo The River Of Constant Change, interpretando Looking For Someone.
Nel 1996 partecipa al progetto Megajam 5, una sorta di supergruppo che interpreta e rende omaggio ai grandi classici della musica rock. Del 1997 Romani, insieme ai Chairs, è l'unico artista a figurare sul tributo internazionale a Springsteen, One Step Up, Two Steps Back accanto ad artisti del calIbro di David Bowie, John Hiatt, Ben E. King, Joe Cocker.
Nel 2004 esce il suo nuovo lavoro, dal titolo Painting Over Rust che vede la partecipazione di Elliott Murphy, Mel Previte e David Scholl.
E' un disco dalle tinte forti, con tematiche che parlano di quotidianità, di sociale, di sconfitte ma anche di piccole vittorie.
A partire dalle 18 per le vie del paese la musica unplugged di buskers, musicisti di strada, l'intrattenimento di giocolieri ed artisti itineranti e lo stand gastronomico con hot dog, hamburger e tantissima birra. L'ingresso al festival è gratuito.

Info:
339.1828889
334.3263693
www.insomniaclub.it/festival.htm


ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 04 giugno 2005 - 3019 letture