x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Mondolfo: inaugurazione del giardino ''martiniano'' nel Bastione Sant'Anna

2' di lettura
1558
EV

Si terrà sabato 28 maggio dalle ore 10.30 l’inaugurazione del risistemato giardino “martiniano” nel Bastione Sant’Anna.

dal Comune di Mondolfo
www.comune.mondolfo.pu.it

“Martiniano” perché – come segnalato da Alessandro Berluti dell’Archeoclub, noto conoscitore della storia mondolfese – legato all’architetto senese del XV sec., Francesco Di Giorgio Martini, padre del giardino all’italiana, oltre che noto costruttore di fortificazioni quali quelle di mondolfesi.
Una vera e propria chicca mondolfese che merita di essere vista, non solo per come il giardino è stato sistemato ma soprattutto per la splendida visuale che da quell’angolo di Mondolfo gli occhi possono ammirare.
I lavori, fortemente voluti dall’assessore all’Ambiente Pietro Bertoldi, sono stati realizzati grazie alla collaborazione con l’Istituto tecnico “Cecchi” di Pesaro e grazie anche ad uno studio affrontato dall’Archeoclub locale, anche se la mano tecnica è dei geometri Paola Straccini e Francesco Bonvini dell’Ufficio tecnico comunale.
In realtà la sistemazione del giardino rientra nel secondo stralcio di un progetto più amplio che ha visto far tornare al vecchio splendore l’intero bastione conosciuto anche con il nome di “limonaia” .
Sarà come tornare nel passato: ci sarà infatti un corteo di figuranti de “la Cacciata” un complesso musicale che si diletterà in musica barocca e popolane addette alla zona ristoro.
L’idea è quella di un collegamento tra storia e tradizioni senza dimenticare la qualità della vita del cittadino che dovrà trovare terreno fertile per uno sviluppo concreto di una offerta turistica del centro storico.
Dopo il taglio del nastro che vedrà presente anche il Consigliere Regionale e sindaco uscente Vittoriano Solazzi e la benedizione da parte di Don Mauro ci si diletterà con un piccolo aperitivo sotto le bellissime logge appena risistemate.

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 28 maggio 2005 - 1558 letture