x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Sacro e profano con la Messa Rock del Duomo

1' di lettura
4219
EV

La chiesa gremita di giovani che battono le mani sulle note rap di Jovanotti, il tamburo della batteria che rimbomba tra le navate mentre le immagini di Karol Wojtyla scorrono sul maxischermo. messa rock

Non capita tutti i giorni di vedere la cattedrale così.
A dire messa i tre "don" che hanno portato vento nuovo nella chiesa senigalliese, Don Mario Camborata, responsabile della pastorale giovanile, Don Andrea Franceschini e Don Francesco Savini.

Tre chitarre, basso, batteria e tastiera hanno accompagnato il coro di una ventina di elementi che hanno proposto canti ecclesiali che si alternavano a canzoni di Luciano Ligabue, U2, Max Pezzali, Lorenzo Cherubini, Biagio Antonacci.


messa rock messa rock messa rock messa rock messa rock messa rock

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 aprile 2005 - 4219 letture