contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Bruno: Premiata la politica di Ceresoni

3' di lettura
6210
EV

Antonio bruno commenta l'esito delle elezione, dalla vittoria dello schieramento di centrosinistra, l'ottimo risultato della Margherita e la sua non elezione in consiglio comunale.

da Antonio Bruno
Segretario Regionale Marche Assoutenti-onlus
Segretario Provinciale UTP-Assocciazione Utenti Trasporto Pubblico

I risultati elettorali sono stati una chiara conferma che la maggioranza dei senigalliesi ha approvato la politica fatta dal Governo Angeloni in questi ultimi cinque anni.
Ovviamente, come in ogni cosa, qualcosa è venuta a mancare, ma sicuramente sarà realizzata nei prossimi cinque anni di Governo, tanto più che non bisognerà ricominciare tutto daccapo, ma perfezionare quanto ciò intrapreso.
Hanno avuto torto coloro che si scagliavano contro l'Angeloni e contro i Verdi per aver iniziato un discorso ecologico ed a favore della salute dei cittadini.
Certamente, ancora in questa sede, RIBADISCO CHE COLORO CHE LAVORANO IN CENTRO HANNO IL SACROSANTO DIRITTO DI NON PAGARE I PARCHEGGI, ALMENO FIN QUANTO NON VERRA' FATTA LA RIFORMA DEL TRASPORTO PUBBLICO. POI SI VEDRA'.
I commercianti hanno fatto un errore a non appoggiare persone qualificate e, credo che se ne accorgeranno ben presto.
Oggi BISOGNA ASSOLUTAMENTE RAFFORZARE LA POLITICA AMBIENTALISTA PER IL BENE DI TUTTI - QUINDI ANCHE DEI COMMERCIANTI -.
E' l'unico mezzo per salvare la Terra da un'immane catastrofe ecologica provocate in gran parte dai gas di scarico emessi dalla gran massa di auto in circolazione.
BISOGNA STILARE UN PIANO PER UN USO SOSTENIBILE DELL'AUTO E BISOGNA FARE ANCHE PRESTO.
Come bisogna far presto a ristrutturare il trasporto pubblico, non solo a Senigallia, perché è l'unica soluzione per abbattere tutti gli inquinanti che ogni giorno avvelenano l'aria.

Il sottoscritto si augura che Assessore all'ambiente ed alla viabilità venga confermato Simone Ceresoni che tanto ha fatto in questo settore nel suo pur breve mandato.
Certamente qualche piccola cosa va cambiata, ma non molto.
Il sottoscritto, comunque, continuerà ugualmente nella sua opera di suggeritore, ANCHE SE NON E' STATO ELETTO, MA L'IMPORTANTE E' CHE IL PARTITO CHE GLI HA PERMESSO LA CANDIDATURA ABBIA AVUTO UN GROSSO SUCCESSO ALLE COMUNALI.
Certamente non tutti i candidati possono tagliare il traguardo finale, cosa che spetta, con precedenza, a quelli che già hanno partecipato allo sviluppo della vita cittadina.
Si può contrimbuire anche stando dietro le quinte. L'importante è contribuire.



ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 11 aprile 2005 - 6210 letture