x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

La banda dei bancomat colpisce ancora

1' di lettura
2364
EV

A saltare in aria l’altra notte è stata la cassa automatica posta all’esterno della filiale della Banca delle Marche nel pieno centro di Corinaldo.

di Guido Fabbri
guidofabbri@vsmail.it

Il bottino ammonta a circa 30 mila euro.
Il metodo utilizzato è quello ormai collaudato in numerose occasioni, l’ultima quella della notte del venerdì santo quando un colpo analogo era stato messo a segno a Belvedere Ostrense sempre ai danni di una filiale della banca delle Marche: i ladri, cioè, hanno fatto saltare in aria il cassone del bancomat utilizzando l’acetilene, un potente gas esplosivo.
Dopo aver sventrato il bancomat i ladri “dinamitardi” si sono impossessati del denaro contenuto all’interno e si sono dati alla fuga.
L’allarme è stato dato da un residente della zona, svegliato dal fragore dell’esplosione.
Ad agire dovrebbero essere state tre persone, probabilmente scappati a bordo di una Toyota.
Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Senigallia impegnati anche nelle indagini sul colpo di venerdì scorso a Belvedere Ostrense.



ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 31 marzo 2005 - 2364 letture