contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Verdi: una lista di indipendenti

3' di lettura
4033
EV

Ben 18 indipendenti su 30 candidati nella lista presentata ieri dai verdi.
Simone Ceresoni e Luana Angeloni, rivali nelle elezioni di 5 anni fa, oggi si presentano insieme. E' il risultato di un confronto programmatico chiaro e pubblico.

Durante l'utima legislatura i verdi sono passati, dopo 20 anni, dall'opposizione al governo della città.
Parte del merito di questo cambiamento va al sindaco Luana Angeloni che ha permesso un confronto programmatico, pubblico e aperto, che ha accolto le idee ed i programmi dei verdi all'interno di quelli della maggiornaza.
Tre i punti particolarmente cari ai verdi: la mobilità, che va garantita pur combattendo l'inquinamento atmosferico ed acustico. La cultura, in particolare la valorizzazione del Teatro Fenice. La tutela del territorio e lo sviluppo sostenibile.

Nelle elezioni regionali che si terranno in concomitanza con le comunali i verdi di Senigallia propongono Luciano Montesi. Montesi ha sottolineato come i verdi, che da movimento stanno ormai diventando un partito, continuano ad avere il metodo di lavoro tipico dei movimenti: il confronto. Non si va avanti a colpi di maggiornaza ed opposizione all'interno del movimento, si ragiona sulle questioni per trovare una posizione comune.

Il senatore Marco Lion ha sottolineato i passi avanti sul tema dell'urbanizzazione, Senigallia è l'unica città ad aver ridotto gli indici di urbanizzazione, portando l'esempio della Sardegna, che ha protetto una fasca di due km lungo tutta la costa.

L'articolo su gomarche.
Verdi Verdi Verdi Verdi
Simone Ceresoni e Luana Angeloni con i candidati
Il senatore Marco Lion con il consigliere comunale verde degli anni settanta Renzo Paci
Due indipendenti illustri: Fabrizio Manizza di Disco Volante e Luca conti del wwf, di pandemia.info e ecoblog
Simone Ceresoni, Luana Angeloni e Luciano Montesi candidato alle regionali.


. Nome nascita professione
verde Simone Ceresoni Corinaldo
10 giugno 1968
insegnante
ind. Marco Bellagamba Senigallia
29 marzo 1986
studente
verde Luigia Bucci detta Luigina Corinaldo
7 marzo 1969
insegnante
verde Alessandro Castriota detto castro Ancona
20 aprile 1965
artigiano, lavoratore dello spettacolo
ind. Roberto Maria Chiostergi detto Chiocchiò Senigallia
13 aprile 1955
informatore medico scientifico
ind. Tiziana Cimarelli Ancona
4 maggio 1958
operaia
ind. Luca Conti Senigallia
10 agosto 1975
impiegato
ind. Roberto Curzi Senigallia
12 febbraio 1968
architetto
ind. Enea Discepoli Senigallia
6 luglio 1951
operatore culturale
verde Flavio Giuseppe Renato Dubini Milano
22 aprile 1961
interprete docente lingua inglese
ind. Fazio Fabini Senigallia
5 luglio 1955
erborista
verdi Raffaella Fabrizi Anconabr> 20 gennaio 1946 architetto
ind. Nausicaa Fileri Senigallia
2 luglio 1970
studentessa universitaria
ind. Fabrizio Manizza Senigallia
6 novembre 1958
esperto informatico e montatore video
verde Marcello Mariani Senigallia
21 febbraio 1957
impiegato ministero infrastrutture e trasporti
ind. Roberta Mazzoli Senigallia
12 novembre 1963
artigiano centro storico
ind. Massimo Massi Senigallia
24 novembre 1980
allenatore
ind. Paolo Mengucci Senigallia
9 maggio 1946
commerciante centro storico
verde Daniele Onori Senigallia
14 novembre 1963
insegnante
verde Renzo Paci Senigallia
8 agosto 1928
docente universitario
ind. Maurizio Pasquini Senigallia
23 luglio 1951
commerciante centro storico
ind. Anna Picchio in Chiostergi Senigallia
8 aprile 1960
casalinga
ind. Giovanni Piccinini Ancona
8 maggio 1985
studente
verde Alessandro Pierpaoli Senigallia
8 marzo 1975
animatore e studente
verde Claudio Pierpaoli Lorrach (D)
8 marzo 1975
cuoco
ind. Roberto Primavera detto vera Senigallia
9 settembre 1957
Dipendente Sica e artista burattinaio
ind. Luciano Principi Senigallia
26 marzo 1952
docente universitario
ind. Vandro Solfanelli Arcevia
22 aprile 1922
tecnico di azienda
verde Elia Tomassetti Senigallia
19 gennaio 1947
insegnante
ind. Leonardo Valenti Senigallia
24 ottobre 1950
impiegato regione Marche



Testo alternativo
Clicca per ingrandire




ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 marzo 2005 - 4033 letture